I lettori ci scrivono: Il sottopasso della Bretella è indecente

0
97

Gentile redazione di Tempo volevo segnalarvi un problema che riguarda tanti cittadini che si ritagliano il tempo per fare passeggiate più o meno lunghe all’aria aperta: una sana abitudine per un più corretto stile di vita. Io mi sono riproposta di camminare ad andatura sostenuta almeno tre volte alla settimana. Nella Zona Nord c’è un percorso dedicato a bici e pedoni che parte dalla chiesa di Cibeno e prosegue verso San Marino e il depuratore ed è quello che faccio io quando mi concedo queste lunghe passeggiate. Per attraversare la Bretella è stato realizzato un sottopasso ciclopedonale ed evitare così l’attraversamento di una strada dove le auto sfrecciano a forte velocità. Ecco, per tutto l’inverno quel sottopasso è stato allagato: ogni volta che piove l’acqua lo invade e il fondo diventa un mare di fango. Mio marito, che lo ha percorso in bicicletta sabato 5 marzo, è scivolato e caduto. Io mi rifiuto di percorrere quel tratto dopo che è piovuto anche per l’odore che c’è e piuttosto attraverso a piedi la Bretella. Come me fanno tanti altri. Basterebbe collocare una grata per far defluire l’acqua che invece ristagna per settimane. Prima di Natale è dovuto intervenite lo spurgo per risolvere la situazione: adesso non piove da giorni ma la situazione si riproporrà.
Lettera firmata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here