Augias e Modugno raccontano Beethoven

0
347

La voce del giornalista e scrittore Corrado Augias e il pianoforte del Maestro Giuseppe Modugno: sarà attraverso questa inimitabile miscela che il pubblico potrà assistere, giovedì 6 marzo, alle 21, presso il Centro sociale Guerzoni di Carpi, a Raccontare Beethoven, lo spettacolo che, tra voce e musica, ripercorrerà gli episodi salienti della vita e dell’opera di quel genio assoluto della musica che fu il creatore della Nona Sinfonia.  Il decimo appuntamento del calendario de Una serata a San Rocco, la rassegna di spettacoli gratuiti offerta alla città dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, sarà dunque all’insegna della musica colta. “Dal tubare della colomba allo scrosciare della tempesta, dall’impiego sottile dei sagaci artifici al tremendo limite in cui la cultura si perde nel tumultuante caos della natura, egli ovunque è passato, tutto ha sentito. Chi verrà dopo di lui non continuerà, dovrà ricominciare, perché questo precursore ha condotto l’opera sua fino agli estremi confini dell’arte”. L’aspetto più originale e particolare delle composizioni del genio tedesco emerse da una ricerca personalissima e continua sull’armonia. La critica musicale non è arrivata ad una definizione precisa del suo stile, poiché la sua opera contiene elementi sia romantici sia tipicamente classici, anche se probabilmente venne apprezzata in modo particolare in virtù della grande forza emozionale che verrà fatta propria dal Romanticismo. Tutti gli spettacoli sono a partecipazione libera e gratuita sino a esaurimento dei posti disponibili, senza la possibilità di effettuare prenotazioni.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here