Piazza Martiri per la pace

0
57

La pace e l’allegria hanno riempito Piazza Martiri grazie al flash mob Pace Pace Mille Patate, che si è svolto nella splendida giornata di sabato 25 gennaio suscitando anche il plauso del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il capo dello Stato si è infatti complimentato con gli organizzatori per l’ottima riuscita dell’iniziativa, che ha saputo coinvolgere oltre 2.000 persone tra grandi e piccini, nella diffusione dei valori della pace e del ricordo, in concomitanza con la ricorrenza della Giornata della Memoria. E sono stati proprio i bambini gli attori principali dell’evento. E’ infatti a partire dalle riflessioni degli allievi della Scuola d’Infanzia Agorà del Comprensivo Carpi 2 che sono nati il testo e la melodia del brano Pace Pace Mille Patate che ha animato l’evento. Il brano è stato composto da Gianni D’Addese, tastierista-corista della band di Umberto Tozzi, nonché insegnante di musica, mentre le coreografie sono state ideate dall’insegnante di danza Lorenza Cottafavi, e il soggetto è stato scritto sempre da D’Addese con il contributo creativo di Mara Ricci. L’impegno profuso da alunni e insegnanti per la realizzazione della festa è stato ampiamente ricompensato dal calore della piazza e dai pubblici elogi. “L’istruzione viene solo dalla pace e serve a cambiare il mondo” ha affermato Attilio Desiderio, dirigente dell’Istituto Comprensivo Carpi 2 nel salutare i bambini, i genitori e gli insegnati che hanno partecipato al Flash Mob ideato dalla Scuola dell’Infanzia Agorà, e promosso dall’Istituto Comprensivo Carpi 2, in collaborazione con Consorzio ConCarpi, Carpi C’è e il Comune di Carpi. Alla cerimonia hanno presenziato anche gli assessori Maria Cleofe Filippi, Simone Morelli e il candidato sindaco Alberto Bellelli che ha così commentato l’evento: “è davvero una bellissima iniziativa perché i bambini sono il futuro e la pace è una pianta delicatissima, da innaffiare ogni giorno con amore, amicizia e comprensione”. Gli hanno fatto eco le parole di Morelli, il quale ha sottolineato come vedere Carpi così entusiasta, alimenti la speranza di una città sempre più viva e dinamica. Anche le insegnanti dell’Agorà hanno portato il proprio saluto espresso da Enrica Sala: “vorremmo, ringraziando tutti per la numerosissima partecipazione, ricordare le famiglie che hanno vissuto il dramma dell’alluvione, esprimendo insieme la speranza che tutti ci uniremo per dar loro il dovuto sostegno”.  Nell’iniziativa sono stati coinvolti tutti gli istituti scolastici cittadini, dalle scuole dell’infanzia alle superiori. A seguire, i bambini hanno gustato una merenda, servita sulle note dell’accompagnamento musicale del musicista Francesco Grillenzoni.
Chiara Sorrentino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here