Alluvione: un centro di accoglienza per gli sfollati a Carpi

0
27

Dopo l’esondazione del fiume Secchia l’assessorato comunale alla Protezione Civile non segnala rischi per la popolazione sul territorio di Carpi e anzi sottolinea come i livelli del fiume si siano abbassati. La Protezione civile provinciale ha chiesto all’amministrazione comunale di attivare un luogo per accogliere gli sfollati provenienti dalle zone alluvionate e oggi è stato dunque aperto uno spazio apposito (con circa 100 posti letto) presso i prefabbricati che si trovano vicino alle scuole Focherini di via Magazzeno e dove sono già state ospitate una trentina di persone: altre dovrebbero arrivare nel corso della giornata. Domani, 21 gennaio, si terrà una riunione del Centro Operativo di Coordinamento (C.O.C.) della Protezione Civile per definire le azioni necessarie a garantire l’adeguata accoglienza degli sfollati da Bastiglia e Bomporto.
“Stiamo lavorando tutti insieme nel sistema Protezione Civile – spiega l’assessore Carmelo Alberto D’Addese – per superare questo momento difficile, con l’auspicio che arrivi al più presto il riconoscimento dello Stato di emergenza per le zone colpite e immediati interventi in favore del territorio alluvionato”.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here