Un inno alla vita e all’amore

0
77

E’ stata lei la regina indiscussa. Daniela Dallavalle. Elegantissima. Con la voce tremante dall’emozione, la poliedrica stilista ha intrattenuto la sua grande e allargata famiglia, venerdì 10 gennaio, alle Ferrovie Creative. In occasione della presentazione della nuova collezione Elisa Cavaletti, Autunno / Inverno 2014/2015 e con l’arrivo alla Corte dei Pio di agenti provenienti da ogni parte del mondo, Daniela ha organizzato una sfavillante festa per condividere con chi ama la sua filosofia di vita. “Sono una vagabonda. E sono fortunata. Ho sempre avuto la strada sotto i miei piedi. Anni fa vissi una notte folle a New York. Là, dove tutto è permesso. Una città magica. Erano gli Anni Ottanta e io, ancora ragazzina, dentro al mitico Studio 54, ero circondata da gente che voleva scatenarsi. Divertirsi. Come può essere meravigliosa la festa. Io farò sempre festa. Ovunque”. Non a caso è stato Metropoli il tema che ha dominato la serata carpigiana: sulle note di Lalo Cibelli e dei suoi musicisti, i mitici 80’s hanno ripreso vita. Tutt’altro che nostalgica, la festa ha regalato emozioni ed energia: colori fluo, lustrini, bomber, improbabili ciuffi e cotonature, fiocchi, fasce, ferretti, maquillage dalle tinte forti ed estrose… alle Ferrovie Creative, seppure per una sola notte di magia, abbiamo potuto riassaporare – o scoprire – le atmosfere del 54, il club di Manhattan, tra la Settima e l’Ottava Avenue, dove ogni sera si celebrava l’eccesso. La trasgressione. Il cambiamento. “Volevo che quella festa – prosegue Daniela con gli occhi brillanti – non finisse mai. Volevo continuasse anche oggi, qui con voi. Che rivivesse all’infinito”. Poesia, musica, arte e moda si sono così fuse insieme per celebrare la bellezza della vita. Delle piccole cose. Quelle quotidiane. “La vita, il dono più bello che io abbia ricevuto e per il quale ringrazio ogni giorno. La vita, un viaggio intenso, di affetti, passioni. Esperienze. Un viaggio all’insegna delle cose più semplici, quelle che mi emozionano maggiormente”. Nelle parole di Daniela vi è posto anche per un toccante omaggio alla natura, “dove trovo equilibrio, calma ed energia. Dove ritrovo me stessa e mi si illuminano gli occhi. Nel silenzio”.   Ma è l’amore a donare all’artista il coraggio e l’entusiasmo di rinnovarsi ogni giorno. “Ti amo alla follia Giuli (ndr il marito, Giuliano Cavaletti), noi ci capiamo senza parlare. E quando penso a cosa ho creato insieme a te, mi si ferma il respiro. Elisa, Riccardo ed Eleonora (ndr i figli della coppia) voi siete il mio ossigeno. Il mio buongiorno. Il mio universo. La mia emozione più grande”. Un grazie è poi andato a tutti coloro che, con Daniela, lavorano ogni giorno: “avervi qua e raccontarvi ciò che mi anima è una sensazione fortissima. Non posso fare a meno di stare insieme a voi: la mia grande famiglia. Vi amo”.
Jessica Bianchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here