La Mini Imu si pagherà

0
58

La Mini Imu, ennesimo pasticcio del Governo, sull’abitazione principale dev’essere calcolata sulla differenza d’imposta tra l’aliquota deliberata dal Comune e quella di base dello Stato. Sulla differenza così calcolata la Mini-Imu  va versata nella misura del 40%, entro il 24 gennaio 2014. Il versamento non si effettua per importi fino a 12 euro. Per calcolarla il contribuente dovrà tener conto dell’aliquota del 5 per mille e della detrazione di 200 euro (maggiorata di 50 euro per ogni figlio residente di età inferiore a 26 anni); al totale dovrà quindi essere sottratto l’importo calcolato sulla base dell’aliquota del 4 per mille e delle detrazioni spettanti. Sui terreni agricoli, nonché quelli non coltivati, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola, i contribuenti per calcolare la tassa dovranno tener conto dell’aliquota del 9 per mille: al totale dovrà essere sottratto l’importo calcolato sulla base dell’aliquota del 7,6 per mille. Dell’importo risultante, il contribuente dovrà versare il 40%. E’ disponibile sul sito del Comune un programma per il calcolo delle Mini Imu e per la stampa del modello di versamento F24: www.amministrazionicomunali.it.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here