Il nostro segreto? Il gioco di squadra

0
218

Ad accoglierci sulla soglia del Centro di Psicologia e Logopedia di viale Peruzzi, 26 è un grande murales. Un delicato abbraccio tra due lettere greche: psi e lambda. Poiché anima e parola, tra queste stanze, si intrecciano, si fondono insieme in un unicum. Nel centro lavorano cinque professioniste, tra psicologhe e logopediste: “ci siamo conosciute durante la nostra esperienza formativa e professionale decidendo progressivamente di realizzare un progetto comune, all’insegna della collaborazione e della presa in carico multidisciplinare del paziente. La nostra area d’intervento va dal bambino all’anziano”, spiegano la psicologa Fabiana Zani e la logopedista Veronica Ronchetti.  Il centro è nato nel 2008: “pur lavorando in sedi diverse – racconta Fabiana Zani – abbiamo iniziato a offrire un servizio completo e integrato per trattare problematiche legate all’emotività, al linguaggio e al comportamento”. Il sisma del maggio 2012 però ha rimescolato le carte, offrendo loro la spinta per iniziare una nuova avventura insieme: “dal momento che la nostra visione terapeutica e riabilitativa è comune, abbiamo deciso di condividere gli stessi spazi e unire le nostre forze per un intervento più a misura dell’utenza”. Dal gennaio scorso, le dottoresse Milena Natali, Federica Vandelli, Fabiana Zani, Carlotta Miselli e Veronica Ronchetti, unitamente ad altri collaboratori (tra questi neuropsichiatri infantili, psichiatri e tecnici della riabilitazione psichiatrica) cooperano per  giungere a un iter diagnostico preciso e rispondere poi al disagio delle persone, sostenendole in un percorso teso a ritrovare un nuovo equilibrio e a ristabilire uno stato di benessere psicofisico. L’attività psicologica si rivolge sia all’infanzia che all’età adulta: bambini e adolescenti possono infatti incontrare durante la crescita difficoltà di natura intellettiva, emotiva, relazionale e comportamentale. “Le nostre diverse formazioni personali – spiega la dottoressa Zani – garantiscono anche approcci psicologici di varia natura, da quello cognitivo-comportamentale a quello psicodinamico”. Il centro si avvale poi di educatori specializzati che seguono i bambini e i ragazzi nello svolgimento dei compiti direttamente a domicilio: “amiamo lavorare in rete, stringere sinergie, per questo ci mettiamo in contatto con i contesti in cui si muovono i bambini o gli adolescenti che seguiamo, da quello scolastico a quello ricreativo. Seguire una linea comune è indispensabile per trovare risposte nuove e su misura a situazioni problematiche e costruire un progetto riabilitativo efficace”. In età adulta il disagio psicologico individuale e le difficoltà relazionali in famiglia o sul luogo di lavoro si possono manifestare attraverso stati d’ansia o di panico, sintomi depressivi e somatizzazioni. La sofferenza psicologica può, inoltre, essere legata a situazioni di disagio esistenziale, lutti, malattie, traumi… “Tra i percorsi di aiuto che proponiamo – prosegue Fabiana Zani – ci sono colloqui di consulenza e sostegno psicologico, psicoterapia individuale, interventi psico – educativi individuali e di gruppo, sostegno alla malattia e terapie per la rielaborazione dei traumi attraverso tecniche specifiche”.
Al centro viene utilizzato il metodo EMDR, uno degli strumenti più efficaci per risolvere i sintomi del disturbo Post Traumatico da Stress, che permette al paziente, attraverso la desensibilizzazione e la ristrutturazione cognitiva, di rielaborare e risolvere in modo adattivo i ricordi dell’esperienza traumatica. “Dopo il sisma, sono state numerose le persone che si sono rivolte a noi per far fronte a quell’evento traumatico”. L’attività logopedica si rivolge all’età evolutiva, adulta e geriatrica, come sottolinea la dottoressa Veronica Ronchetti.
“Facciamo interventi preventivi, educativi e riabilitativi per disturbi della voce, deglutizione atipica (in collaborazione con il dentista e l’ortodontista), balbuzie, disturbi specifici di linguaggio e  d’apprendimento, disturbi generalizzati dello sviluppo, insufficienza mentale, disturbi neuropsicologici conseguenti a lesioni cerebro – vascolari, trauma cranici o decadimento cognitivo. In un ambiente caldo e informale, questa bella squadra di donne e professioniste, giorno dopo giorno, si mette al servizio della nostra salute, prendendoci per mano e accompagnandoci in un cammino di guarigione.
Jessica Bianchi

Sabato 11 gennaio dalle 10 alle 13
Parliamoci aperta…mente!

Un sabato al mese le psicologhe e le logopediste del Centro di Psicologia e Logopedia di viale Peruzzi, 26 vi aspettano per rispondere alle vostre domande e curiosità. “Vogliamo aprire le porte del centro per far conoscere questo spazio alle persone, per rispondere alle loro perplessità e offrire informazioni sui nostri servizi e attività. Ci teniamo che ai nostri nomi venga associato un volto, poiché le relazioni umane sono fondamentali”, spiegano Fabiana Zani e Veronica Ronchetti. Il primo appuntamento è sabato 11 gennaio dalle 10 alle 13. L’accesso è libero e gratuito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here