Bluvacanze Carpi a Fuerteventura, l’isola dove è sempre primavera!

0
91

Paesaggi quasi preistorici modellati dal vento, in gran parte rocciosi e quasi del tutto privi di vegetazione, alternati a immense spiagge bianche e dune sabbiose. Un deserto dorato che profuma di salmastro.  Così si presenta Fuerteventura, la seconda isola per dimensioni dell’arcipelago delle Canarie.  La prima volta che mi sono recata sull’isola non immaginavo di esserne così piacevolmente sorpresa.
Si trattava di un viaggio di lavoro, quindi il mio scopo era visionare diverse strutture ricettive per poterle valutare e in seguito consigliare ai nostri clienti, ma fortunatamente ho avuto anche il tempo per poter fare qualche escursione che mi ha permesso di apprezzare pienamente questa località.
Le spiagge che si trovano nella costa sud sono davvero incredibili! Proseguendo verso l’estremità è facile incantarsi a osservare il diverso movimento delle onde dell’Oceano Atlantico. Il territorio tutt’intorno è selvaggio, le strade sterrate; i promontori appaiono desolati, la vegetazione è praticamente inesistente. Le grandi baie, solcate da lucidi scogli di pietra lavica, non sono attrezzate, quindi risultano quasi praticamente isolate. Per chi come me ama camminare, Fuerteventura è il luogo ideale: il paesaggio è quasi ipnotico per la sua monotonia, non ci si rende conto del tempo che passa. Chilometri e chilometri di sabbia portano a perdersi fra i propri pensieri, e questi grandi spazi illimitati danno un forte senso di libertà. E’ proprio durante una di queste lunghe passeggiate che è arrivato il desiderio di far conoscere questo territorio ai miei clienti, di trasmettere dal vivo la sua magnetica energia. Io e Deborah, la mia socia, coinvolgiamo così dieci persone: 5 coppie di estranei accomunati dalla stessa curiosità, che li porterà ad integrarsi perfettamente fra loro, come se si conoscessero da sempre.
Partiamo tutti insieme da Carpi, con bus noleggiato, e sull’isola soggiorniamo presso il Club Tindaya, nella zona sud di Costa Calma.
La struttura è molto bella e gestita come un villaggio: ristorante a buffet con angolo show-cooking, boutique, teatro interno ed esterno per assistere agli spettacoli di animazione organizzati dallo staff italiano, impianti sportivi, piscina. Durante il giorno vengono organizzate numerose attività di intrattenimento, e il mini-club per i più piccini è curato da personale molto attento alle esigenze dei bambini.  Ma il nostro viaggio non vuole essere solo relax: proponiamo infatti ai nostri clienti possibili itinerari, prenotiamo un pranzo in un delizioso ristorante sul mare e prendiamo accordi per la visita interattiva alla più antica fabbrica di Aloe Vera, l’enigmatica pianta succulenta dalle eccezionali proprietà curative, che cresce con estrema facilità in questo territorio. Il clima cordiale e informale della bella compagnia completa il tutto: fare amicizia è sempre più facile, il gruppo diventa sempre più unito! Ad oggi, a quasi un mese dal nostro rientro, sorrido osservando i miei compagni di viaggio darsi appuntamento per un caffè il giovedì mattina. Questa è una delle soddisfazioni più grandi che posso provare nel mio lavoro: sono riuscita a trasmettere al meglio la passione per questa destinazione affascinante, sono stata in grado di organizzare un buon viaggio, rilassante ed entusiasmante allo stesso tempo, ho fornito un’assistenza costante e sincera, sono rientrata…con qualche amico in più! Per tutto questo e la nostra bella esperienza, grazie a Dario e Angela, Tullio e Francesca, Livio e Loretta, Carla e Baldassarre, Primo e Lucrezia!
Anna Giocolano

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here