Operazione Lambrusco: sgominata un’organizzazione criminale

0
86

Almeno 900 i clandestini fatti arrivare in Europa con un guadagno illecito superiore ai 13milioni di euro, ma il giro può essere molto più grande. La Questura di Modena, assieme a Inps e Ispettorato del Lavoro, dopo oltre 18 mesi di indagine, ha sgominato un’organizzazione criminale che importava da Pakistan, Bangladesh e Sud Est asiatico falsi lavoratori stagionali in agricoltura.
Il gruppo criminale era composto da 15 persone, italiani e pakistani, e sfruttava i normali flussi migratosi previsti dalla legge per la raccolta frutta e i lavori nei campi. In carcere sono finiti i due capi della organizzazione: Lorenzo Scapinelli, 47anni, agrotecnico reggiano e Farooq Abid, 37 anni, intermediario pakistano residente a Carpi.  Agli arresti domiciliari invece quattro italiani: Mario Venturelli (’55) di San Cesario, impiegato di Agrimprese-Lapam; Vincenzo Pinotti (’61), impiegato responsabile di Coldiretti per la zona di Mirandola; Mario Tamassia residente a San Possidionio e Massimo Verdieri (’66) agricoltore carpigiano.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here