A scuola col Carpi

0
91

La mattinata di giovedì 3 ottobre ha aperto l’edizione 2013/14 di A scuola col Carpi, una serie di incontri e confronti tra giocatori, allenatori e dirigenti del club biancorosso e studenti e insegnanti delle scuole primarie e secondarie di primo grado della città.
Primo istituto a ospitare il Carpi è stato il Sacro Cuore, che stamattina ha ricevuto la visita dei calciatori Bertoni, Kiakis, Di Gaudio, Inglese e Liviero. Alla presenza di Monsignor Francesco Cavina vescovo di Carpi, i cinque biancorossi hanno portato ai circa 250 studenti e docenti la propria esperienza sportiva, con filo conduttore i temi del fair play, della correttezza e della cultura sportiva. Agli studenti è stata distribuita una scheda su I diritti dei ragazzi allo sport, tratta dal Comunicato Ufficiale N° 1 della FIGC – Settore Giovanile e Scolastico, che, a propria volta, si rifà alla Carta dei diritti dei bambini e alla Carta dei diritti dei ragazzi allo Sport, così come al decalogo della UEFA in materia di calcio giovanile. Sono inoltre stati proposti concorsi di disegno e scrittura creativa a tema rigorosamente biancorosso. Il Carpi F.C. 1909 ricambierà l’ospitalità in occasione della gara Carpi-Cittadella di sabato 5 ottobre, quando gli studenti delle scuole Sacro Cuore saranno invitati ad assistere al match allo Stadio Cabassi gratuitamente nei settori di Tribuna Biancorossa e Curva Ovest. I giovani studenti potranno essere accompagnati da un genitore, il quale beneficerà di una riduzione sul costo del biglietto (14 euro anziché 22 per la Tribuna Biancorossa e 7 euro anziché 10 per la Curva Ovest). Il progetto A scuola col Carpi è stato fortemente voluto dal sodalizio biancorosso con l’obiettivo di contribuire a fare sempre più del Carpi la società e la squadra di Carpi e dei carpigiani, con particolare attenzione ai più giovani, con l’auspicio di (ri)portarli allo Stadio Cabassi in un clima di festa e di fair play.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here