Al via la Festa del Racconto con il giornalista Aldo Cazzullo

0
183

Cosa ci aspetta? Che futuro attendersi per i nostri figli? All’Italia sarà riservato un fosco destino di inevitabile declino, oppure il Paese conserva ancora, in sé, i semi della sua rinascita? Sarà proprio un dialogo serrato sul destino dell’Italia, terra dalle laceranti contraddizioni, perennemente in bilico tra sconforto e speranza, l’argomento del dibattito che, mercoledì 2 ottobre all’anteprima della Festa del Racconto alle ore 21.00 in Piazza della Repubblica a Soliera (in caso di pioggia Cinema Teatro Italia), vedrà coinvolti il giornalista Aldo Cazzullo, firma di punta del ‘Corriere della Sera’, e Massimiliano Panarari, politologo, docente di Marketing politico all’Università Luiss di Roma e di Comunicazione Politica nell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia. Viaggio nel Paese che resiste e rinasce, questo il titolo dell’appuntamento a partecipazione gratuita realizzato grazie al contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e promosso dai quattro Comuni dell’Unione Terre d’Argine, Biblioteca Loria e Fondazione Campori.
Un momento di incontro che potrà consegnare al pubblico preziosi spunti di riflessione, considerando che si devono a Cazzullo diverse pubblicazioni – come L’Ialia de noantri, Viva l’Ialia! Risorgimento e Resistenza: perché dobbiamo essere orgogliosi della nostra storia e L’Italia s’è ridesta – i quali, indagando la storia italiana cercano di comprendere come sta cambiando lo Stivale e soprattutto coloro che lo abitano, senza rinunciare mai ad una prospettiva di speranza nei confronti del futuro. Non è ovviamente da meno Panarari, al quale si devono saggi quali L’egemonia sotto culturale. L’Italia da Gramsci al gossip e Elogio delle minoranze. Le occasioni mancate dell’Italia.

L’incontro di domani coincide con il decennale della Biblioteca Campori per cui, alle 19.30 in Piazza Fratelli Sassi del Castello Campori si terrà l’inaugurazione della mostra La biblioteca che verrà. Storia in fotogrammi della Biblioteca Campori, a cura della Fondazione Campori.
A seguire un aperitivo a cura di Gli Zanella Les Vins et Déco.

L’anteprima della Festa del Racconto proseguirà poi ancora giovedì 3 ottobre a Soliera, sempre alle ore 21.00, con il rock reading di Enrico Brizzi e dei Provincia Agiata. Alle ore 19.30, invece, inaugurerà, sempre per le iniziative legate al decennale, la mostra  Primaria di Emanuela Ascari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here