Oltre 13 milioni per le Scuole dell’Unione

0
72

Sono stati numerosi gli interventi svolti negli edifici scolastici dell’Unione nei mesi estivi, mentre altri si prevede di avviarli tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2014. In totale sono stati 2 a Campogalliano, 19 a Carpi, 4 a Novi di Modena e 2 a Soliera. Le risorse destinate a questo fine sono state per 2,2 milioni di euro a carico della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, per 6,7 milioni dell’Unione delle Terre d’Argine, per 185 mila euro di Provincia, MIUR (Ministero dell’Istruzione) e Regione, per 4,3 milioni infine della Regione/Protezione Civile. Tra gli interventi più importanti e in via di conclusione si segnalano l’ampliamento di un edificio scolastico temporaneo costruito dopo il sisma a Novi (scuola primaria Frank, entro fine ottobre, 1,9 milioni il costo), una nuova palestra a Soliera (via Nassiriya, termine del cantiere a fine ottobre, 1,3 milioni la spesa), la scuola secondaria di primo grado di Cibeno di Carpi (apertura prevista dell’ala con le aule scolastiche 16 settembre, di quella con i laboratori entro fine anno, spesa totale 7,7 milioni).
“Continua il capillare lavoro di ammodernamento, messa a norma, ristrutturazione e nuova costruzione delle scuole dell’Unione – ha dichiarato l’assessore all’Istruzione e Presidente dell’Unione Terre d’Argine Giuseppe Schena – Anche quest’anno, dopo il sisma del 2012, numerosi sono stati i cantieri, la maggior parte dei quali già conclusi e in grado di consentire un avvio dell’anno scolastico in strutture più nuove, sicure e confortevoli. Alcuni limitati disagi saranno possibili e alcuni lavori verranno effettuati anche nella chiusura natalizia, ma esprimo grande soddisfazione per il lavoro fatto a tutela e miglioramento del patrimonio scolastico di tutta l’Unione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here