Riapre l’Oasi La Francesa

0
141

Domenica 1° settembre l’oasi La Francesa di Fossoli  riapre al pubblico dopo la chiusura estiva e resterà aperta fino alla prima domenica di novembre. Durante il riposo estivo, all’oasi, sono state apportate migliorie al Percorso  Natura ed è stata migliorata l’accessibilità al capanno del Birdwatching.
Nella zona umida  sono stati ripristinati gli habitat per ospitare gli uccelli che già hanno già cominciato il Ripasso, ovvero la migrazione da Nord a Sud. Moltissime specie si fermeranno come ogni anno per riposarsi. Molti di questi uccelli, tra cui piro piro, pantane, pettegole, combattenti, cavalieri D’Italia, corrieri e cicogne, provengono dal Nord Europa o dalle lontane steppe, hanno sorvolato le Alpi e nell’oasi trovano il luogo ideale per riposarsi, rifocillarsi per poi proseguire verso mete lontane, alcuni oltre il deserto del Sahara. Quest’anno in occasione della riapertura, alle 16,30,  è prevista, da parte del Centro di recupero Fauna selvatica Il Pettirosso, la liberazione di numerosi uccelli – di cui molti rapaci – curati dai volontari del centro di Modena.  Il responsabile Piero Milani, da sempre ritiene l’oasi La Francesa il luogo ideale per  liberare animali che hanno subito un trattamento di recupero.
Gli orari di apertura al pubblico  nei giorni festivi e nei fine settimana sono i seguenti: sabato pomeriggio dalle 14,30 alle 19 o al tramonto. La domenica e i festivi anche al mattino dalle 9,30 alle 12,30. Durante la settimana l’oasi è disponibile per scuole e gruppi organizzati, prenotandosi al numero 333.6747849.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here