Continuano le indagini a seguito di reati contro il patrimonio

0
38

A seguito dei sempre più frequenti episodi di reati predatori, gli uomini del Commissariato hanno potenziato sia il controllo del territorio che l’attività investigativa per cercare di individuare se tali eventi siano portati a termine da singoli soggetti o da più persone appositamente organizzate. In questi giorni, Polizia Giudiziaria del Commissariato di Carpi in collaborazione con la Polizia Scientifica del Commissariato, ha concluso un’accurata attività di indagine iniziata nel mese di gennaio a seguito di un furto aggravato avvenuto in una casa colonica di Cortile dove, durante la notte, ignoti erano entrati forzando la porta di ingresso e avevano asportato oggettistica, elettrodomestici e una moto da cross parcheggiata nel cortile.
Al termine dell’attività investigativa, quest’Ufficio ha proceduto nei confronti di un cittadino del Pakistan di 25 anni, M. K., residente a Soliera, incensurato, in possesso di permesso di soggiorno, ma che attualmente non risulta svolgere alcuna attività lavorativa. Gli investigatori, convinti che il reato esposto sia frutto di un concorso con altre persone, stanno verificando i legami di interesse investigativo che il predetto M. K. ha sul territorio per dare un’identità anche ai complici.
E’ stata inoltre eseguita l’Ordinanza di custodia Cautelare in carcere richiesta alla Procura della Repubblica di Modena di D. A., cittadino del Marocco di 24 anni autore di furto aggravato all’interno di un’abitazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here