“Studiare? Una cannonata”

0
66

Il carpigiano Lorenzo Ferrari ha 17 anni e una passione: la scuola. Al quarto anno del corso di Elettronica al Leonardo da Vinci di Carpi, Lorenzo, rappresentante di istituto, è il vincitore del concorso indetto dai Maestri del Lavoro, dal tema: Sostenibilità ambientale mediante l’uso di energie alternative. “Da anni l’associazione di categoria – racconta – collabora col mondo della scuola per trasmettere a noi ragazzi i valori del lavoro e il senso di responsabilità. Il tema del concorso di quest’anno, rivolto agli studenti degli istituti tecnici, professionali e commerciali di Carpi e Modena, aveva un tema che ha immediatamente catturato il mio interesse. Ho giocato in casa”. Nell’elaborato presentato al concorso, Lorenzo Ferrari ha analizzato il significato di sviluppo sostenibile e ha proposto soluzioni relativamente al problema energetico: “la mia tesi è che si possa aggirare e superare il problema energetico attraverso un’evoluzione della tecnologia”. Lorenzo si è aggiudicato il primo premio assoluto, guadagnando, oltre a tanta soddisfazione, i 400 euro in palio. Per Lorenzo cimentarsi in nuove sfide è fondamentale: “io faccio tutto ciò che i miei insegnanti mi propongono. Il Da Vinci infatti, oltre a un’ottima formazione curriculare, offre la possibilità di partecipare a numerosi concorsi e progetti stimolanti nei quali ogni studente può misurare le proprie capacità ed esprimere le proprie potenzialità”. Lorenzo, da quattro anni, fa parte del Team Zero C, il gruppo che si occupa di Escorpio il prototipo “green” nato all’interno dell’istituto tecnico carpigiano. “Ho iniziato spazzando il pavimento dell’officina, ora, da elettronico, mi occupo del funzionamento elettrico del veicolo, delle batterie e dell’impiantistica in generale e, da tre anni vado in trasferta, partecipando alla Shell-Eco Marathon. Una cannonata. Un’esperienza davvero straordinaria”. Lorenzo ha anche partecipato alle Olimpiadi della Fisica, arrivando fino alle fasi nazionali: “mi sono piazzato solo a metà classifica però, in quanto mi mancavano ancora alcuni strumenti matematici. Il prossimo anno ritento e sono sicuro che andrà meglio”. Lorenzo ha già le idee chiare sul suo futuro: “dopo il diploma voglio fare Ingegneria, presumibilmente Elettronica. Devo solo decidere dove, sono infatti indeciso tra l’ateneo di Modena e i Politecnici di Milano o Torino. Ma c’è ancora tempo”. In bocca al lupo!
Jessica Bianchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here