La carta che non c’era

0
35

E’ diventata attiva Carta C’è: la grande novità a vantaggio dei commercianti e dei clienti del centro storico di Carpi. “Questa carta – spiega l’assessore all’Economia e al Centro Storico, Simone Morelli – rappresenta una vera rivoluzione. Grazie alla sinergia tra diversi attori (Amministrazione locale, singoli commercianti e associazioni di categoria) siamo riusciti a lanciare questa innovativa carta. Abbiamo già iniziato a distribuirla a tutti i titolari di esercizi commerciali in centro: negozi, bar, ristoranti… Questi potranno poi scegliere di darla ai clienti che desiderano, applicando sconti e agevolazioni personalizzati sull’acquisto di merci o sulla consumazione di cibo e bevande, a loro totale discrezione, e nelle modalità che preferiscono. Inoltre, Carta C’è regala tantissimi concerti, iniziative e spettacoli nel cuore di Carpi. In pratica, i carpigiani potranno ritrovarsi, potenzialmente, con un portafoglio di varie Carta C’è a loro disposizione, ciascuna proveniente da un diverso esercizio e contenente una serie di sconti e altre vantaggiose opportunità. Il nostro obiettivo principale rimane quello di rilanciare il centro storico: il vero cuore pulsante della città, nonché l’area che è stata più gravemente danneggiata, direttamente o indirettamente dagli eventi sismici dello scorso maggio. Nonostante le ferite del terremoto e i duri colpi inferti dalla crisi economica, le attività del centro storico dimostrano sempre più la loro voglia di rinnovarsi e far battere il cuore di Carpi”.
Chiara Sorrentino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here