Bper sostiene il merito

0
87

Presso il Palazzo Foresti di Carpi si è tenuta oggi, la cerimonia di consegna delle borse di studio “Fondazione Centenario” della Banca popolare dell’Emilia Romagna. Erano presenti in rappresentanza di Bper il vice presidente, Alberto Marri e il Responsabile dell’Area Territoriale Carpi, Ermanno Ruozzi. Tra i partecipanti alla cerimonia anche il vescovo di Carpi Monsignor Francesco Cavina e l’assessore alle Politiche scolastiche di Carpi Maria Cleofe Filippi. Il premio, che giunge quest’anno alla 46^ edizione, venne istituito nel 1967 in occasione della ricorrenza del Centenario della fondazione della Banca popolare dell’Emilia Romagna (allora ancora Banca popolare di Modena). Hanno ricevuto borse di studio del valore di 500 euro l’una 21 studenti ancora in corso e del valore di 700 euro 6 diplomati. Tutti gli alunni sono residenti a Carpi, Mantova, Mirandola e Finale Emilia. I premi sono stati assegnati agli studenti di scuola media superiore che nell’anno scolastico 2010-2011 hanno ottenuto ottimi risultati: una votazione media in tutte le materie non inferiore agli 8/10 o il voto all’esame di maturità non inferiore a 98/100. Sono 216 complessivamente le borse di studio che BPER ha messo quest’anno a disposizione degli studenti delle scuole superiori nelle aree in cui la banca è presente, ad ulteriore testimonianza dell’attenzione che la Banca popolare dell’Emilia Romagna riserva al territorio, anche ad iniziare da questo proficuo e storico rapporto con il mondo della scuola.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here