Garc interrompe l’iter autorizzativo della centrale a biomasse di Fossoli

0
172

Il Cda di Garc riunitosi il 27 febbraio scorso, ha convenuto di interrompere l’iter autorizzativo della centrale a biomasse che doveva sorgere su un lotto di proprietà dell’azienda nella zona industriale di Fossoli.
“Convinta – si legge nella nota di Garc – anche in questa circostanza di aver progettato un’iniziativa industriale di assoluta conformità tecnica, con tutti i crismi della legalità, perfettamente in linea con i requisiti della legislazione vigente e assoggettata a tutte le pratiche autorizzative previste dalle norme, l’azienda si è sempre considerata tuttavia una realtà imprenditoriale del territorio, ben inserita e benvoluta nel contesto in cui è nata e si è sviluppata.
Di fronte, dunque alle reazioni seguite al progetto, preso atto delle posizioni che si sono espresse ampiamente in questi giorni, pur nella convinzione di perdere e far perdere un’importante opportunità di sviluppo, Garc ha deciso di non dar seguito all’iniziativa e di destinare ad altri obiettivi i propri investimenti.
La decisione è coerente con i comportamenti tenuti da un’impresa che ha sempre considerato la propria vocazione all’espansione e allo sviluppo non separabile dall’ispirazione a principi etici e di correttezza nei comportamenti.
E’ la ragione che non autorizza, nel caso specifico, a parlare di vinti o di vincitori, ma solo di una scelta meditata e in linea con gli indirizzi che costituiscono una delle ragioni d’essere di Garc”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here