La moda bimbo sfila per l’Eden

0
93

Sono 15mila gli euro che saranno devoluti per il ripristino dell’aula di informatica dell’Oratorio Eden di Carpi: tanto ha fruttato Fashion kids for children in crisis, l’iniziativa della moda bimbo che ha sfilato per la solidarietà lo scorso 25 settembre, all’interno del Castello Sforzesco di Milano, in conclusione agli eventi della Settimana della Moda. Idea dalla direttrice di Vogue Bambini, Giuliana Parabiago, insieme al presidente della Camera della moda di Milano, Mario Boselli e, sempre per la Camera della Moda, Paola Arosio, l’iniziativa è riuscita nell’intento di raccogliere un significativo contributo che contribuirà a restaurare l’aula computer ora inagibile perché ubicata in una delle parti dell’Oratorio maggiormente danneggiate dalle scosse.

Tra le sette grandi griffe presenti con i propri abiti in passerella, anche Roberto Cavalli Junior, Bikkembergs Kids e Pinco Pallino, tre clienti del fotografo di moda carpigiano Luciano Pergreffi. “Questa è la seconda edizione di un’iniziativa che intende raccogliere denaro per destinarlo a opere di beneficenza – spiega Pergreffi – e quest’anno, a fronte del terremoto e del fatto che alcuni brand della moda bimbo sono situati proprio nelle zone terremotate – come Miss Blumarine – si è deciso di sostenere la ricostruzione delle zone colpite dal sisma dello scorso maggio”. Grande successo dunque, con 350 spettatori paganti e una moda che ha saputo andare aldilà della sua rappresentazione mediatica, fatta di lusso e mondanità, dimostrandosi sensibile ai bisogni di chi è in difficoltà, soprattutto se a esserlo è una categoria fragile come quella dei più piccoli. “A sfilare sono stati una sessantina di bambine e bambini selezionati tra oltre 400 candidati, il 15 settembre scorso, alla Triennale di Milano.

La redazione di Vogue Bambini ha dato un contributo straordinario, impegnandosi nella selezione, nelle operazioni di fitting – trovare abiti e taglie adatti ai giovanissimi modelli per ognuna delle maison partecipanti – e nelle prove della sfilata”. Oltre a loro, hanno contribuito alla riuscita dell’evento un piccolo esercito di scenografi, registi, elettricisti, così come Elenoire Casalegno, che ha accettato di presentare e condurre la kermesse a titolo gratuito. Ma quello della bellissima showgirl savonese non era il solo volto noto presente alla sfilata: tra gli altri, anche Justin Matera per Simonetta, Alena Seredova per Pinco Pallino, Vittoria Belvedere per Fay e Lavinia Biagiotti per Laura Biagiotti.

Marcello Marchesini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here