L’impegno di Alle Tattoo per i terremotati

0
66

A quanto pare non ne ha ancora abbastanza. Per Alessandro Bonacorsi, meglio noto come Alle Tattoo, il famoso ‘tatuatore delle star’, due Guinness World Record – uno dei quali conquistato nell’ottobre 2010 per la sessione di tatuaggi più lunga al mondo – non sono abbastanza. Il recordman, titolare di uno studio a Soliera, ha infatti deciso di cimentarsi in un nuovo Guinness. Sabato 20 e domenica 21 ottobre, cercherà di battere il suo precedente primato conseguito nella sessione di tatuaggi più lunga al mondo, prevedendo di continuare ininterrottamente per più di 36 ore. Essendo particolarmente sensibile alle azioni di solidarietà, e considerati gli ultimi terribili eventi accaduti in Emilia Romagna, Alle Tattoo ha deciso di utilizzare il ricavato dei tatuaggi, fatte salve le spese sostenute per il Guinness World Record, per donare un autocarro al Gruppo Comunale di Volontari della Protezione Civile di Soliera. Il mezzo, che servirà per le emergenze della nostra comunità terremotata, verrà ritirato dal locale responsabile della Protezione Civile. Durante la due giorni interverranno moltissimi vip, che “doneranno” la loro pelle ad Alle per essere tatuati, partecipando volontariamente, affinché gli obiettivi vengano raggiunti e l’incasso da devolvere in beneficenza sia il più alto possibile. Tra gli altri, lo showman Vittorio ‘100%’ Brumotti, che si esibirà anche in uno spettacolo di evoluzioni sulla sua bike, il Dj Steve Mantovani, anch’egli pronto a intrattenere il pubblico con il suo mixer, direttamente dai salotti televisivi, Antonio Luce, psicologo e formatore, esperto del linguaggio della menzogna e dell’interpretazione psicologica di tattoo e piercing, che parlerà del suo nuovo libro e il rocker di Colorado Cafè, Rocco n’ Rollo – alias Ivan Marorelli. Sarebbero già abbastanza i nomi fin qui annunciati, ma si mormora che, durante il weekend, gli spettatori potranno assistere all’arrivo di altri personaggi dello spettacolo e del piccolo schermo, anche se, per ora, Alle Tattoo ci invita a non scogliere il riserbo. Presente anche una mostra di quadri e oggetti d’arte salvati dalle macerie, tra cui una tela originale di Pablo Picasso e i dipinti dell’artista Edi Brancolini, originario di Rovereto. Dulcis in fundo, un’asta benefica nel corso della quale sarà possibile, per i fan più accaniti, accaparrarsi gli oggetti donati da vari personaggi famosi. Quello che si preannuncia come uno degli eventi dell’anno è stato presentato, suscitando grandissimo interesse nella stampa made in Usa, a New York durante la notte degli Ink Awards, nel corso della quale Alle è stato premiato con l’ambitissima statuetta come miglior comunicatore nell’ambito del mondo del tatuaggio. Sempre negli Stati Uniti ha poi ricevuto un premio dai giornalisti americani per il suo impegno nel sociale e nella tutela dei bambini. Non ci resta che attendere la due giorni, congratulandosi in anticipo con Alle Tattoo per l’enorme l’impegno con cui si sta spendendo per portare tutto l’aiuto possibile alle popolazioni colpite dal sisma.
Marcello Marchesini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here