5 sensi per Carpi

0
226

I 5 sensi della vita: è questo il titolo della manifestazione ideata da ‘Schiamazzi notturni Eventi & Animazione’, l’agenzia di comunicazione di Simone Ramella, insieme alla wedding planner Alessia Messina – Alex Wedding – e che, da mercoledì 29 agosto a domenica 2 settembre si propone, oltre che di ridare vita al centro storico di Carpi attraverso momenti di allegria e riflessione, anche l’obiettivo di raccogliere fondi che andranno in favore delle popolazioni colpite dal sisma. Attraverso l’iniziativa ‘Una sedia per l’Emilia’, sarà infatti possibile acquistare, al costo simbolico di un euro, il posto a sedere durante gli eventi, con il ricavato che andrà poi devoluto in beneficenza. Il filo conduttore di tutte e cinque le serate è appunto quello di sviluppare i sensi in un’ottica decisamente insolita, accompagnando il pubblico in un percorso che mescola sapientemente intrattenimento, arte e sensibilizzazione sociale, il tutto alla presenza di numerosi ospiti. L’inaugurazione di mercoledì 29 sarà dedicata al tatto, attraverso un dibattito tra lo scrittore Alessandro Berselli e il formatore di crescita personale Enrico Gavioli, sul tema del ‘tatto nei confronti della vita’. In questa occasione si avrà anche l’intervento di un rappresentante della protezione civile. Sarà invece l’olfatto il protagonista della serata di giovedì 30 agosto, nel corso della quale i partecipanti potranno essere ospiti del ‘salotto’ di Andrea Barbi: il simpatico presentatore intervisterà persone che, per gli affari, hanno avuto un vero e proprio ‘fiuto’, trasportando il pubblico attraverso la conoscenza di molteplici realtà lavorative; ma il fiuto non è utile soltanto nell’ambito del business: per questo, sul placo, anche il giallista nostrano Marco Siena. Alla serata saranno presenti il Gruppo Zoofilo Carpigiano e l’Associazione L.I.P.U. Venerdì 31 sarà invece il momento del gusto: una tenzone culinaria live mai vista, nel corso della quale lo chef Giuliano Tassinari sfiderà una tradizionale razdora, in una simpatica lotta all’ultimo turtlèin, alla presenza del sommelier Giuseppe Meschiari, titolare del ristorante Taverna Napoleone. Anche in questa serata non mancherà la travolgente presenza di Andrea Barbi, oltre a quella della Cooperativa sociale ‘Il Mantello’. Ma sarà sabato, con l’udito, che avrà luogo l’evento clou della rassegna, con ‘Dance for Emilia’: in collaborazione con le discoteche e relativi staff locali, un Dj Set tutto da scoprire animerà il centro storico con musica, sabbia ed allestimenti a tema, in collaborazione con il bar Cookies.
Questa volta, ad essere presente con un suo stand, sarà l’associazione U.S.H.A.C. La kermesse si concluderà poi domenica 2 settembre, con una serata dedicata alla pittura, con una mostra di quadri organizzata in collaborazione con la Bottega di Pittura di Carpi, insieme a Simone Ramella, Giulio Faggiani e con l’intervento del critico Mauro Filippini. Il tutto accompagnato da una sfilata di abbigliamento, dal casual agli abiti da sposa. L’ultima serata avrà anche un retrogusto piccante, con l’esibizione di burlesque delle performer Eva Morçeau, ma non mancheranno anche le più classiche esibizioni di danza. Tutti gli appuntamenti si svolgeranno in Piazzale Re Astolfo. Quarantotto i partner – tra i quali CEFAC (Centro Formazione Alta Cultura), Fondazione Casa del Volontariato e con il patrocinio del Comune di Carpi – per la prima edizione di un’iniziativa che speriamo possa avere il successo che merita.
Marcello Marchesini

In foto Simone Ramella e Alessia Messina

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here