Emergenza terremoto: aggiornamento del 14 giugno

0
58

DATI
Sono 2397, alla data di questa mattina, le persone che sono state interessate a Carpi da un’ordinanza di inagibilità della propria unità abitativa. Sono invece in totale oltre 1600, per la precisione 1642, i cittadini per i quali il Comune ha approntato una soluzione abitativa alternativa: di questi 289 sono i cosiddetti `fragili’, cioè gli anziani non autosufficienti e i disabili di Carpi e Novi (148 sono ospiti dei 5 Centri di assistenza approntati in vari punti della città e 141 delle Case protette); 701, a ieri sera, i carpigiani ospitati invece in alberghi di varie località dell’appennino modenese e della regione. 159 sono coloro che sono ancora sistemati nei 4 Centri di assistenza (parrocchia e palestra di Santa Croce, palestra Gallesi di via Ugo da Carpi e area motocross di via Guastalla), un numero in continua diminuzione perché si sta favorendo la progressiva dismissione di queste sistemazioni `di transito’. Sono aumentate al contempo le persone nello stesso tempo avviate al Campo tende allestito nel piazzale delle Piscine dalla Protezione Civile della Basilicata, a tutt’oggi 493. Proseguono poi ad essere rilasciate anche revoche dell’inagibilità, segno che diverse famiglie (in tutto sono 180 persone circa) hanno avuto la possibilità di rientrare a casa dopo avere effettuato lavori di ristrutturazione e ripristino delle condizioni di sicurezza nella loro unità abitativa.

DONAZIONI SOSPESE
L’Ammnistrazione comunale ricorda a cittadini, aziende e istituzioni che è sospesa, almeno per alcuni giorni, l’accettazione di beni e merci alimentari e non al Magazzino comunale di via Watt, che non ha più spazi a disposizione. Si invita chi è in possesso di beni e merci da donare a rivolgersi ad altri Comuni vicini.Il Comune di Carpi invita i cittadini a contribuire agli interventi di solidarietà in favore della popolazione terremotata e ha attivato un conto corrente a questo fine, in particolare per finanziare interventi per le scuole di ogni ordine e grado che avranno necessità di lavori di recupero e ristrutturazione sul suo territorio. Le coordinate del conto corrente sono le seguenti: Intestazione Comune di Carpi-Interventi di solidarietà – Codice Iban IT 27 E 02008 23307 000040743376, Unicredit Banca, causale Sisma Carpi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here