Champion non si presenta all’ incontro in Regione

0
108

L’incontro avrebbe dovuto fare il punto sulla decisione di Champion di trasferire a Carpi attività attualmente insediata nello stabilimento di Scandicci nell’ambito di una riorganizzazione che ha suscitato forti preoccupazioni dei lavoratori e delle istituzioni. L’azienda ha inviato una lettera all’assessore spiegando di non ritenere appropriata la sede dell’incontro.
“Negarsi al confronto con le istituzioni – prosegue l’assessore -, fosse anche per ribadire le proprie posizioni, dimostra un’incapacità da parte dell’azienda di gestire corrette relazioni sindacali e una palese irresponsabilità verso il territorio. Un’incapacità che stupisce da parte di
un’azienda che vuole competere sui mercati internazionali e che mostra invece di avere un orizzonte ben più ristretto per quanto riguarda diritti, regole, attenzione per la vita dei
lavoratori e rapporti con le istituzioni”.
Rinnovando la richiesta di un franco confronto, Simoncini ricorda che la Regione e le istituzioni sosterranno tutte le iniziative che i lavoratori e le organizzazioni sindacali vorranno intraprendere a tutela dei loro diritti, stigmatizzando ancora una volta un atteggiamento che definisce “furbesco e
strumentale”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here