Il treno della memoria è partito

0
63

E’ partito stamattina, mercoledì 25 gennaio alle 12, dalla stazione ferroviaria di Carpi Un treno per Auschwitz, l’iniziativa della Fondazione ex Campo Fossoli che ormai ha assunto valenza nazionale e che vede partire l’ormai tradizionale viaggio a cui partecipano circa 650 persone: di questi buona parte sono studenti e insegnanti delle scuole superiori modenesi, ma tra loro non mancano scrittori e musicisti (Carlo Lucarelli, Paolo Nori, Carlo Boccadoro, Giardini di Mirò e Fabrizio Tavernelli), studiosi, giornalisti e amministratori locali (tra questi il Sindaco di Sassuolo Luca Caselli) disposti a compiere un viaggio nella memoria e per la memoria.
Un treno per Auschwitz parte da Carpi perché quella della città dei Pio è la stazione ferroviaria dalla quale oltre 60 anni fa migliaia di prigionieri del vicino campo di concentramento di Fossoli, tra cui Primo Levi, partirono verso i lager di tutta Europa e in particolare migliaia di deportati ebrei in direzione dell’inferno di Auschwitz. La “spedizione” tornerà a Carpi nel pomeriggio di lunedì 30 gennaio, intorno alle 16.30.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here