Aleluna: un anno dopo

0
196

La Corte dei Pio da un anno a questa parte custodisce un frammento dell’antica e fascinosa bellezza della superba Costantinopoli. Un angolo di Turchia, infatti, illumina corso Roma al civico 34. aleluna Luci & Colori compie un anno di vita e l’architetto e interior designer istanbuliota Birol Kiran, insieme alla moglie, la stilista carpigiana Alessandra Carretti, vogliono ringraziare Carpi per la calda accoglienza ricevuta. “Il volto di aleluna è profondamente mutato – ci spiega Birol – grazie ai suggerimenti e agli stimoli che i carpigiani mi hanno fornito in questo primo anno passato insieme. Tenendo conto dei loro desideri e delle loro esigenze infatti, ho creato nuovi pezzi e ampliato la gamma di manufatti. Credo sia fondamentale riuscire a interpretare i bisogni di chi si rivolge a noi, fornendogli il consiglio giusto per colorare e scaldare la sua casa e creando su misura per lui un oggetto dal sapore unico”. Mentre chiacchieriamo, qualcuno dalla vetrina accenna un saluto oppure entra per scambiare due parole. Birol offre un servizio che va dalla consulenza alla progettazione d’interni, alla vendita ma, soprattutto, è riuscito a ritagliarsi un posto nel cuore dei carpigiani e non solo: sono infatti numerosi i clienti che si recano da aleluna dalle province vicine, così come sono frequenti le visite di turisti stranieri presenti in città per lavoro o per diletto. Due menti poliedriche e in perenne movimento, quelle di Alessandra e Birol, che consentono loro di dar vita a oggetti dalla personalità unica che coniugano con maestria la sapienza della tradizione alle forme del design contemporaneo. I manufatti che nascono tra le mani di Birol fondono due anime estremamente variegate, in quanto sintesi di culture e formazioni diverse. Una commistione, tra Oriente e Occidente, che stupisce e incanta. “Lavoriamo le lampade con una tecnica a mosaico dalla tradizione millenaria; tecnica che avviciniamo al gusto contemporaneo attraverso una continua ricerca di colori e soggetti”. Applique, abat-jour, plafoniere, piantane, da tavolo e per soffitto… veri e propri complemento di arredo, cangianti e dalle infinite sfumature. Vi è poi un’ampia scelta di oggettistica realizzata in vetro-fusione, ovvero con vetro policromo lavorato rigorosamente a mano. Dai portacandela dalla squisita fattura ai magneti dalle mille fogge, dai portafortuna ai portacenere. Dagli specchi di ogni forma e dimensione alle cornici, dai portafoto che, uniti in colorate composizioni, danno vita a veri e propri quadri nei quadri, ai vasi. E, ancora, piatti, centrotavola, bicchierini da thè e orologi… che portano la firma d’artista di Birol. Ampissimo anche l’angolo dedicato ai tessuti, grazie al quale è possibile ricalcare le orme della Via della Seta, attraverso i misteri dell’Asia Centrale, passeggiando tra le strade impervie di Turkmenistan e Uzbekistan: preziose fodere per cuscini, scendiletto, copridivani, copriletto, pouf, borse… Tessuti dalla lavorazione patchwork, con inserti in velluto tipici della tradizione uzbeka o di fine seta turkmena. Originalissima anche la linea di bigiotteria nata tra le mani della coppia: stoffe, pietre dure, resine, vetro e rame si uniscono in insoliti abbinamenti, dando vita a ciondoli, bracciali, collane, anelli e portachiavi tutti da scoprire. Variegata anche la sezione dedicata alla ceramica: coppe e piattini tipici dell’Anatolia, da mettere sulla tavola, da appendere alle pareti o da utilizzare come originali bomboniere. E, ancora, sottopentole e sottobicchieri, caraffe e piatti, per curare e impreziosire ogni dettaglio della vostra tavola. Frammenti d’arte che riscrivono il gusto di ciascuno di noi, a prezzi particolarmente convenienti, perché “noi – spiegano Birol e Alessandra – vogliamo condividere questo progetto con tutti”. Un progetto nato per far assaporare ai carpigiani l’anima ospitale della Turchia e che Carpi ha accolto con gioia. Per info: www.aleluna.weebly.com e sulla pagina Facebook, Aleluna Carpi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here