Nuova Piscina Comunale – Il bando è pronto: meglio tardi che mai!

0
45

E’ finalmente pronto il bando di gara per la nuova Piscina comunale di Carpi. Nei prossimi giorni seguiranno sarà disponibile sul sito internet del Comune tutta la documentazione utile ai soggetti interessati alla partecipazione alla gara, compreso il progetto definitivo, mentre il termine per la presentazione delle offerte, è stato così fissato al prossimo 7 dicembre. Il bando prevede l’affidamento della concessione di costruzione e gestione della piscina, che comprende anche la progettazione esecutiva dell’impianto. L’importo complessivo a base di gara ammonta a 11 milioni di euro (Iva e spese accessorie comprese); quello dei lavori in particolare a 8.492.839 euro e quello relativo alle spese tecniche di progettazione a 482mila euro. Il periodo di concessione è uno degli elementi oggetto di offerta e potrà variare da un minimo di 26 a un massimo di 30 anni. Il contributo a base di gara a carico delle casse comunali sarà del 68% circa sull’importo complessivo. “Confidiamo in una buona partecipazione delle ditte che hanno già dimostrato un certo interesse nei confronti della realizzazione di questo atteso progetto. Nel bando di gara – ha sottolinato l’assessore ai Lavori pubblici Alberto D’Addese – viene garantita alle società sportive cittadine di poter svolgere l’attività finora portata avanti grazie a tariffe di favore: la nuova Piscina inoltre prevede tanta disponibilità di spazi acqua per il nuoto libero, per soddisfare le esigenze degli appassionati carpigiani e non solo”.
La nuova Piscina comunale sorgerà a sud dell’attuale, ormai obsoleta dopo quasi quarant’anni di esercizio, ma che durante l’apertura dell’adiacente cantiere resterà ‘in servizio’ fino all’ultimazione dei lavori. L’impianto sarà dotato di tre vasche: una da 25 metri a otto corsie per le attività agonistiche omologabile dalla Federazione Nuoto, dotata di tribuna da 400 posti; una da 25 metri a quattro corsie per la corsistica; una da 18 metri multifunzionale, per bambini, anziani, disabili. La Piscina avrà un’area commerciale e una dedicata al ristoro e ovviamente prevederà altri spazi per magazzini, spogliatoi, ambulatori, al primo piano uffici per il Servizio Medicina sportiva dell’Azienda Usl, per le società sportive e i gestori. Nell’interrato sono previsti invece i vari impianti di filtraggio e tecnologici. L’area esterna vedrà poi la risistemazione della piscina olimpionica esistente sia nei rivestimenti che nell’impiantistica e la creazione di una piccola vasca 8 per 11 metri per i bambini e il relax. L’impianto verrà dotato di teleriscaldamento per garantire efficienza e risparmio nell’uso di energia e di acqua: il tetto della zona vasche sarà in legno e quello del nuovo impianto prevede la posa di oltre 200 pannelli fotovoltaici, che produrranno 27 chilowatt di potenza. 16 le telecamere da installare per la sicurezza e la vigilanza interna ed esterna. Il parco esterno verrà ampliato e diventerà di ben 47 mila metri quadrati di superficie, mentre la nuova Piscina avrà una superficie coperta di 4500 metri quadrati circa. I gestori si occuperanno della manutenzione straordinaria dell’impianto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here