45 i pioppi che saranno abbattuti in citta’

0
129

Il Servizio Verde pubblico del Comune di Carpi provvederà  all’abbattimento di 45 esemplari di pioppo ormai privi dei necessari requisiti di sicurezza e stabilità. 36 di questi si trovano lungo la Tangenziale Losi e 9 invece nelle vie Lama e Cattani.
Nella seconda metà  di agosto è stata effettuata un’indagine fitostatica sui filari arborei di pioppi cipressini che si trovano lungo la Tangenziale e nelle vie Lama e Cattani. La valutazione delle condizioni degli alberi è stata compiuta utilizzando due metodi: tale verifica ha permesso, su un totale di 500 pioppi presenti lungo questi importanti assi viari, di individuare 45 alberi che mostrano un pericolo di schianto o ribaltamento molto elevato. Questi alberi hanno evidenziato anche condizioni sanitarie di deperimento irreversibile, la cui causa è attribuibile alle elevate temperature di questi giorni. Su molti di essi sono stati rinvenuti funghi saprofiti, che evidenziano la degradazione del legno, e funghi agenti di carie, che degradano invece la lignina con conseguente rottura del legno. I sintomi che manifestano gli alberi individuati sono i seguenti: iniziale decolorazione delle foglie, seguita da ingiallimento, che in alcuni casi ha già determinato la perdita dell’intera superficie fogliare; disseccamento delle ramificazioni, in particolare quelle nella parte prossimale della chioma; sollevamento della corteccia nella parte basale del tronco, che è sintomo di avanzata alterazione del legno sottostante. Considerate le condizioni delle piante, il Servizio Verde pubblico del Comune provvederà  con urgenza all’abbattimento. Durante il prossimo inverno si prevede di sostituire questi alberi con nuovi esemplari arborei appartenenti a specie diverse, che hanno dimostrato caratteristiche di spiccata rusticità  e che si ritengono idonee alla loro nuova collocazione: frassino, pero da fiore, nocciolo di Bisanzio, acero campestre e tiglio: in questo modo si procederà , gradualmente, alla costituzione di un nuovo filare arboreo, in particolare per quanto riguarda la Tangenziale Losi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here