Stazione autocorriere: un punto di videosorveglianza

0
118

La sala d’attesa della Stazione autocorriere di piazzale Allende a Carpi è da tempo territorio d’azione da parte di vandali o perditempo che la occupano con modalità in contrasto con le finalità del luogo destinato all’attesa dei viaggiatori dell’arrivo dei bus. “Visto il ripetersi di questi fatti, nonostante ripetuti controlli da parte delle forze dell’ordine, l’amministrazione comunale – spiega l’assessore alla
Polizia municipale Carmelo Alberto D’Addese – ha deciso, in accordo con l’Agenzia della Mobilità di Modena di Modena, di installare nel prossimo autunno un punto di videosorveglianza all’interno della sala in modo da costituire un valido deterrente ad azioni che vanno contro il corretto
utilizzo della zona di attesa e per tutelare la sicurezza dei viaggiatori, spesso costretti ad uscire all’aperto per non essere molestati”. Il punto di videosorveglianza sarà collegato alla rete
esistente sotto il controllo del Comando di Polizia Municipale in modo da consentire l’individuazione di coloro che dovessero assumere comportamenti non corretti. L’Agenzia della Mobilità di Modena, aMo, provvederà alla fornitura e posa, senza nessun onere a carico dell’amministrazione comunale, del punto di videosorveglianza, che diverrà di proprietà del Comune dopo un periodo di 6 anni, al termine del quale sarà ceduto gratuitamente da aMo. Il progetto e lo schema di convenzione che regola i rapporti tra l’ente locale e l’Agenzia sono stati approvati dalla Giunta comunale nella seduta del 18 luglio scorso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here