Iper a Soliera

0
85

Due nuovi insediamenti – uno dei quali, a Concordia, da realizzarsi nel medio-lungo termine in quanto legato al casello della Cispadana – e cinque riqualificazioni di strutture di vendita esistenti, per una superficie di vendita aggiuntiva complessiva di 22.429 metri quadrati di non alimentare (solo 17.429 dei quali si prevede che partiranno subito) e 1.630 di alimentare.
Sono queste le aree per le quali verrà fatta la Valutazione di sostenibilità ambientale e territoriale nel percorso di definizione del Piano commerciale.
I nuovi insediamenti sono quello di via Morandi a Modena (10 mila metri di non alimentare) e Concordia, nella zona dove verrà realizzato il casello della Cispadana (5 mila metri quadrati non alimentari).
Cinque le riqualificazioni di strutture di vendita esistenti, con miglior utilizzo di spazi e contenitori commerciali dal punto di vista energetico e di sostenibilità ambientale: a Campogalliano (Emmezeta-Conforama in via del Passatore, + 3.341 metri quadri di non alimentare); a Castelfranco (Mercatone di via Archimede, + 2.045 metri quadri di non alimentare); a Finale Emilia (centro commerciale La Torre, + 710 metri quadrati non alimentare); a Sassuolo (Esselunga di via Circonvallazione, + 200 mq di non alimentare e 600 di alimentare) e a Formigine, dov’è previsto il trasferimento della Coop di via Giardini che si sposterebbe, ampliandosi, nel comparto ex Bonollo con un aumento di 1.133 metri quadrati di non alimentare e 1.030 di alimentare.
Tra le richieste presentate dai Comuni in Conferenza di pianificazione e da valutare nell’ambito della definizione del Piano c’è anche la trasformazione di 1.500 metri quadrati da non alimentare a alimentare nella grande struttura già pianificata nel 2006 di Appalto di Soliera, con possibilità di ulteriori 1.000 metri quadrati di alimentare per trasferimento di una struttura alimentare esistente da uno dei comuni dell’Unione Terre d’Argine.
Restano confermati, inoltre, gli interventi già previsti dal Piano commerciale del 2006 (quale, ad esempio, l’area ex Bugatti di Campogalliano) che possono essere realizzati anche in mancanza di un nuovo Piano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here