Errani in visita alla Lameplast

0
125

Il Presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani è stato in visita lunedì 6 dicembre alla sede del Gruppo Lameplast a Rovereto sul Secchia.
Il presidente della società leader nel packaging farmaceutico e cosmetico Giovanni Ferrari, insieme ai soci Antonio Fontana e Evro Fabbri, ha accompagnato Errani all’interno dello stabilimento. Erano presenti il presidente di Confindustria Modena Pietro Ferrari, Adamo Neri direttore di Confindustria Carpi e Mirandola, i Sindaci di Carpi e di Novi Enrico Campedelli e Luisa Turci.
Nata nel 1976, Lameplast è la società fondatrice di un solido gruppo, Lameplast group, che comprende la Coc Farmaceutici di Sant’Agata Bolognese specializzata in servizi di preparazione, riempimento e confezionamento di prodotti farmaceutici e la Coc Cosmetici di Rovereto che fa lo stesso ma per i prodotti di bellezza.
Il Gruppo Lameplast è attivo a livello internazionale grazie alle esperienze e al know-how di altre aziende, come la controllata Lf of America in Florida, una realtà importante, dedita alla realizzazione per conto terzi di prodotti destinati al settore cosmetico e Otc che rappresenta un importante sbocco sul mercato statunitense.
Era stato uno dei soci di Lameplast Group, Antonio Fontana, a invitare Errani dopo averlo conosciuto in occasione di un convegno e il Presidente ha mantenuto la promessa.
L’incontro è stata l’occasione per affrontare argomenti di attualità, quali l’andamento del settore farmaceutico e l’importanza dell’innovazione e agli ingenti investimenti in tecnologia e ricerca.
Lameplast, il cui bilancio di fine anno arriva a sfiorare i 90 milioni di euro di fatturato, sta attraversando indenne la crisi. Anzi. E’ allo studio un progetto di ampliamento della produzione farmaceutica che verrà raddoppiata rispetto a quella attuale dello stabilimento di S. Agata Bolognese: si tratta di diecimila metri quadrati in più sul territorio di Rovereto da realizzare nei prossimi cinque anni per un investimento complessivo di 30 milioni di euro. A regime, grazie a questo nuovo progetto, saranno disponibili 70-80 nuovi posti di lavoro. La prima fase dei lavori di ampliamento dovrebbe iniziare a settembre del 2011.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here