Treni: facciamoci sentire!

0
152

“Nel continuo scaricabarile fra Comune che non ha comprtenze dirette sulla linea, Regione che fa contratti di servizio con le FS con multe ridicole per il servizio pessimo che offrono, Governo che taglia i fondi per i trasporti locali, dipartimento FS di Verona che evidentemente la linea Verona-Modena la considera solo un fastidio e i suoi utenti bestiame per carri merci, alla fine che ci rimette siamo per l’appunto noi, utenti della linea e l’ambiente, dato che sempre più persone mollano il treno (11 minuti per andare dal centro di Carpi a quello di Modena) per prendere la macchina e intasare statali e tangenziali.

Il governo è “cattivo”, le FS indiffereti e cialtrone, ma a questo punto, dato che la Regione sta programmando il suo sistema di trasporti per i prossimi 10 anni, vogliamo sentirci dire da loro, se ritengono che la mobilità sostenibile sia davvero un obiettivo reale di questa maggioranza o una parola da spendere nei convegni sulla “green economy”.

Per questo motivo inviamo oggi questa proposta di odg al Consiglio Comunale di Carpi, per capire se veramente vogliamo provare a mettere un punto fermo sulla questione della linea Modena Carpi, o se invece vogliamo continuare a lamentarci e basta.

La linea deve essere regionalizzata, ed una volta sotto la responsabilità dei nostri enti locali non potranno più esserci scuse.
E vogliamo che Sindaco e consiglieri comunali vadano insieme a chiederlo direttamente in Regione, con una bella manifestazione/presidio a Bologna, magari davanti all’ufficio dell’Assessore Peri, giusto per essere sicuri che stavolta si accorga dell’esistenza della linea Carpi – Modena e dei suoi utenti.

Al Presidente del Consiglio Comunale

Al Sindaco

OGGETTO: Proposta di Mozione del Consiglio Comunale per il passaggio della linea ferroviaria Modena-Carpi sotto la gestione delle Ferrovie Regionali dell’Emilia Romagna, per il raddoppio dei binari e per l’ammodernamento del materiale rotabile

Visti

I continui disagi che da anni vengono denunciati dagli utenti della linea ferroviaria Carpi Modena, che in questi mesi si sono particolarmente aggravati, provocando gravi disagi per i pendolari e conseguente abbandono da parte dell’utenza, della forma di mobilità meno impattante per l’ambiente e più economica per studenti e lavoratori.

Considerato

Che nei prossimi mesi la Regione Emilia Romagna dovrà approvare il suo Piano Regionale Integrato dei Trasporti, dove ancora una volta si prevede il totale squilibrio a favore degli investimenti per infrastrutture dedicate al trasporto su gomma e investimenti residuali per il trasporto ferroviario

Che la gestione delle Ferrovie dello Stato del compartimento di Verona, evidentemente non considera né strategica, né utile la linea Verona Modena, per la quale dedica sempre meno risorse in termini di mezzi e cura del servizio pubblico.

IL CONSIGLIO COMUNALE DI CARPI

Impegna la Giunta Comunale

1) Ad attivarsi presso gli uffici preposti della Regione Emilia Romagna affinché la gestione della linea Modena Carpi venga totalmente affidata alla responsabilità delle Ferrovie dell’Emilia Romagna.

2) A richiedere che si preveda nel PRIT la priorità di investimenti nella linea ferroviaria Modena Carpi, per il suo ammodernamento e raddoppio, con precedenza rispetto ad investimenti previsti nelle infrastrutture dedicate al trasporto su gomma nel nostro territorio.

3) A richiedere che si proceda al rinnovo del materiale rotabile in servizio sulla linea

4) Ad organizzare una manifestazione con presidio davanti alla sede della Regione Emilia Romagna, congiuntamente con i comitati utenti della ferrovia Carpi –Modena e i cittadini interessati, sostenuta dal Sindaco, Giunta e forza politiche comunali, a sostegno delle proposte di cui sopra

Distinti saluti
Lorenzo Paluan
Lista Civica Carpi a 5 Stelle beppegrillo.it
Partito della Rifondazione Comunista

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here