Più sicurezza per i pedoni

0
97

E’ partita una campagna di sensibilizzazione per il rispetto delle strisce pedonali dell’Unione delle Terre d’Argine, ideata dai Comuni di Carpi, Novi, Soliera e Campogalliano. La campagna si concretizzerà attraverso la distribuzione di volantini e locandine, la pubblicazione di pagine pubblicitarie sui periodici dei quattro Comuni dell’Unione, l’affissione di maxiposter… L’intenzione è senz’altro meritoria ma il dubbio sulla sua efficacia è evidente. Sulle nostre strade continuano a consumarsi tragici investimenti di pedoni e ciclisti. Perché? Ciascun automobilista sa che il Codice della strada impone di dare la precedenza, rallentare e, all’occorrenza, fermarsi, davanti a coloro che transitano sugli attraversamenti pedonali. E molti sanno anche che, violando tali disposizioni, si è soggetti al pagamento di una sanzione che va da 150 a 599 euro e alla decurtazione di 8 punti dalla patente. Nonostante ciò, dall’inizio dell’anno sono 31 le sanzioni comminate nel territorio dell’Unione. Il problema allora non è da ricercare in una diffusa disinformazione – a cui una campagna informativa potrebbe porre rimedio – bensì nella totale mancanza di rispetto verso le fasce deboli della strada e in una generalizzata temerarietà. Gli autisti spesso non rispettano i limiti di velocità e, sicuri della propria guida, arrischiano mosse avventate. Sulle strade vige la legge della giungla, quella del più forte. E a rimetterci, ovviamente, sono pedoni e ciclisti. A ciò si aggiunge lo spirito avventuriero di taluni che, sprezzanti del pericolo, si lanciano nell’attraversamento, senza aver cura di valutare con attenzione a quale distanza si trovano i veicoli incrocianti e se questi hanno un margine sufficiente di frenata per lasciarli passare indenni. E se da una parte, gli utenti – tutti – della strada dovrebbero ritrovare una salutare dose di buon senso, dall’altra l’Ente Pubblico, oltre a stampare volantini, dovrebbe avere l’ardire di studiare attraversamenti pedonali più “sicuri”. Più lontani dalle rotonde, maggiormente segnalati, soprattutto di notte, e lontani da siepi e cespugli… giusto per rendere la vita più facile a tutti: automobilisti e non.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here