577 le domande pervenute per il Bando straordinario ‘anticrisi’

0
167

Sono scaduti i termini del Bando straordinario ‘anticrisi’.
Le domande pervenute complessivamente sono 577, di cui 350 per contributo una tantum, 169 per contributo continuativo, 58 per tirocinio formativo
Ora le domande saranno velocemente valutate per verificarne l’ammissibilità e per stilare la graduatoria di assegnazione.

CONTRIBUTI UNA TANTUM – si tratta di erogazione di contributi economici straordinari una tantum per la copertura di spese di affitto, condominiali o di utenze, al fine di limitare il più possibile le azioni di sfratto (1000 euro ai nuclei familiari senza figli, 1300 se con prole); questo bando è riservato a tutti i cittadini, italiani o stranieri in regola con il permesso di soggiorno, residenti dal primo gennaio 2009 nelle Terre d’argine, con una dichiarazione ISEE non superiore a 7.500 euro e che abbiano subito e/o subiscano un forte disagio lavorativo, per cause non imputabili alla propria volontà (perdita di lavoro dipendente a tempo determinato e indeterminato, cassa integrazione, mobilità, contratto di solidarietà).

CONTRIBUTI CONTINUATIVI – si tratta di erogazione di un contributo continuativo per cinque mesi, al fine di sostenere i nuclei familiari con minori a carico dove il richiedente risulti disoccupato per garantire un sostegno per i bisogni primari (400 euro al mese); questa tipologia di intervento è rivolta invece a richiedenti disoccupati dal 2008 e con iscrizione al Centro per l’impiego e sempre con una dichiarazione ISEE non superiore a 7.500 euro.

TIROCINI FORMATIVI – l’intervento consiste nella creazione di una graduatoria, a fronte di una disponibilità a svolgere tirocini formativi, al fine di coniugare le politiche assistenziali con logiche di promozione e responsabilità sociale; infine, il Bando per tirocini formativi era rivolto ai cittadini disoccupati in questo stato dopo il primo gennaio 2008, con iscrizione al Centro per l’impiego, con una dichiarazione ISEE di valore non inferiore a 7.500 e non superiore a 15.000 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here