150 vespisti in visita allo stabilimento della Zadi

Saranno circa 150 i vespisti che, accogliendo l’invito del Motoclub Oca Bigia e del gruppo Fuori di Vespa di Soliera, parteciperanno al raduno Vespe in Piazza in programma domenica 23 giugno in Piazza Lusvardi. Gli appassionati dell’iconica Vespa durante il tradizionale tour attraverso le strade del nostro territorio faranno una tappa, a partire dalle 11, alla Zadi di Carpi per una visita guidata ai reparti produttivi.

0
980

Saranno circa 150 i vespisti che, accogliendo l’invito del Motoclub Oca Bigia e del gruppo Fuori di Vespa di Soliera, parteciperanno al raduno Vespe in Piazza in programma domenica 23 giugno in Piazza Lusvardi a Soliera. Gli appassionati dell’iconica Vespa durante il tradizionale tour attraverso le strade del nostro territorio faranno una tappa, a partire dalle 11, alla Zadi di Carpi, parte della Holding HB4, per una visita guidata ai reparti produttivi. L’azienda, vera e propria eccellenza italiana che attualmente occupa circa 200 dipendenti, leader europea nella produzione di sistemi per motoveicoli e autoveicoli, in passato riforniva il gruppo Piaggio di serrature e accessori proprio per la mitica Vespa.

Per tale motivo il motoclub ha chiesto alla direzione aziendale di poter far tappa nello stabilimento per scoprirne la produzione, richiesta prontamente accettata. La storica azienda di casa nostra – che da oltre 50 anni progetta e produce componentistica elettromeccanica per il settore automotive, agricolo e industriale, sviluppando progetti in co-design per i più prestigiosi costruttori mondiali di motocicli, veicoli ricreazionali, minivetture e trattori – per l’occasione aprirà le porte anche ai famigliari dei propri dipendenti, un vero e proprio open day all’insegna dell’aggregazione e del piacere di stare insieme. E tra visite guidate, gadget e un immancabile rinfresco, il Motoclub assegnerà vari premi al vespista che ha fatto più strada per partecipare al raduno, alla ragazza in vespa e ai gruppi più numerosi. E dopo la Zadi il biscione colorato proseguirà il suo tour verso La Chianina per un goliardico pranzo all’aria aperta.

J.B.