Gli Orsetti vincono il premio Siamo nati per camminare

La sezione Orsetti dell’Asilo nido della scuola d’infanzia Angeli Custodi di Campogalliano, ha ricevuto il premio Siamo nati per camminare 2024, assegnato dalla Regione Emilia Romagna.

0
485

La sezione Orsetti dell’Asilo nido della scuola d’infanzia Angeli Custodi di Campogalliano, ha ricevuto oggi, per mano di un rappresentante dell’Amministrazione comunale e di Bianca Magnani del CEAS – Centro Educazione alla Sostenibilità dell’Unione Terre d’Argine, il premio Siamo nati per camminare 2024, assegnato dalla Regione Emilia Romagna come classe, della propria categoria, prima classificata per aver raggiunto il miglior indice di miglioramento su tutto il territorio regionale. Il riconoscimento è stato consegnato oggi, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente.

Il progetto Siamo nati per camminare, è promosso da Regione Emilia-Romagna, Genitori Antismog e Antartide RES Rete di educazione alla sostenibilità e ARPAE, ed è finalizzato a incentivare la mobilità sostenibile in regione.

I bambini e le famiglie di tutte le scuole di Campogalliano, hanno partecipato alla campagna regionale per promuovere l’adozione di spostamenti casa-scuola più sostenibili, optando per spostamenti a piedi, in bicicletta o con auto condivise, allo scopo non solo di ridurre inquinamento e traffico lungo i percorsi e nelle immediate vicinanze degli edifici scolastici, ma anche per stimolare la socialità, la salute psico-fisica e l’autonomia di bambini e ragazzi nella propria quotidianità. In molti volontari hanno partecipato al Piedibus Campogalliano composto da tre diverse linee: Volpini, Leprotti e Scoiattoli.

Il tema che ha caratterizzato l’edizione 2024 è stato ‘la casa, la scuola, il proprio quartiere’ cioè i luoghi di riferimento dei bambini e dei ragazzi, dove passano gran parte della loro giornata; due luoghi però chiusi, mentre loro hanno bisogno di vivere anche all’aperto.

Camminare, correre, andare in bici o in monopattino sono attività fondamentali per la loro crescita e benessere, sia dal punto di vista fisico che psicologico. I bambini hanno bisogno anche dello spazio pubblico, di poterlo percorrere, esplorare, utilizzare, in sicurezza, come ambiente che li aiuti a sviluppare la loro autonomia e fiducia nelle proprie capacità.