Correggio, maltratta la moglie per avere i soldi e giocare d’azzardo

L’ex marito 51enne è stato denunciato per il reato di maltrattamenti in famiglia. Disposti il divieto di avvicinamento e l’applicazione del braccialetto elettronico.

0
433

Da anni maltrattava la moglie, con percosse, calci e ingiurie, chiedendole continuamente dei soldi per pagarsi il vizio del gioco e arrivando persino a rubarle il denaro necessario per far fronte alle esigenze giornaliere. Dal luglio 2022 all’agosto 2023 la picchiava quotidianamente, in almeno dieci occasioni la chiudeva fuori dalla porta di casa, costringendola ad attendere sul pianerottolo per ore. Sfinita dal comportamento violento del marito, arrivato in alcune occasioni a gettarle addosso della candeggina e dell’urina, la donna ha chiesto il divorzio nel settembre 2023. A seguito della domanda di divorzio l’ex si presentava quotidianamente nei pressi della sua nuova abitazione tempestandola di insulti con cadenza pressoché quotidiana.  Dopo una lunga deposizione in cui la donna ha raccontato ai Carabinieri di Correggio ogni dettaglio, l’ex marito 51enne è stato denunciato per il reato di maltrattamenti in famiglia.

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia ha richiesto e ottenuto dal GIP l’applicazione nei confronti dell’uomo della misura cautelare di divieto di avvicinamento alla vittima, prescrivendogli di non avvicinarsi all’abitazione della donna e ai luoghi da lei frequentati, mantenendo una distanza di 500 metri e di non comunicare con lei con qualsiasi mezzo e in qualsiasi modo, disponendo inoltre l’applicazione del braccialetto elettronico.