United raggiunto nel finale, a Scandiano è 1-1

Promozione - Assouan porta avanti i blucelesti, il rigore di Suma pareggia i conti.

0
323

Lo United Carpi arriva alla trasferta di Scandiano ospite di uno Sporting ancora imbattuto tra le mura amiche, distante appena 2 dalla squadra guidata da mister Borghi.

I blucelesti sono propositivi in avvio e dopo due minuti hanno già un’opportunità per far male: filtrante di Ceci verso Assouan, rimpallo e sfera a disposizione di Elatachi che calcia alto. Segue un cross di Paramatti a servire Jocic, con Antonioni che controlla agevolmente il colpo di testa. Al quarto d’ora si fanno vedere anche i padroni di casa, col corner battuto da Iaquinta che attraversa tutta l’area bluceleste senza trovare una deviazione vincente. L’undici di Borghi tiene bene il campo nella prima frazione producendo diverse trame offensive, mentre i rossoblù di casa si affidano soprattutto ad alcune mischie da calcio d’angolo. Al 30′ interessante combinazione scandianese a favorire l’inserimento di Turrini, contenuto dalla preziosa chiusura di Bulgarelli. Nel primo tempo non si segnalano altre occasioni, le squadre vanno dunque a riposo sullo 0-0.

Nella seconda frazione lo Sporting Scandiano prende più iniziative, soprattutto grazie alle discese sulla sinistra di Suma, senza comunque creare particolari pericoli dalle parti di Rufo. Al minuto 62 ecco che il match si sblocca: Prandi a sinistra trova il fondo e mette in mezzo una palla perfetta per Assouan, che da due passi non sbaglia e insacca l’1-0. Istintiva la reazione della squadra reggiana, che si sbilancia in avanti rischiando le ripartenze carpigiane. Al 75′ un ispirato Assouan recupera sulla trequarti offensiva e allarga per Signorino, ma la sua conclusione è fermata dal grande intervento di Antonioni che si rifugia in angolo. Pochi istanti dopo un rimpallo favorisce Jocic, che davanti al portiere manda alto. Quindi lo Sporting torna in avanti e si procura l’occasione per il pari. Suma scappa sulla sinistra e mette un pallone a rimorchio per Ferrari, che toccato da un giocatore bluceleste va giù: il fischietto Ghidoni concede il penalty. Dal dischetto Suma trova il pari, con Rufo che intuisce ma non può evitare l’1-1. Nel finale lo United prova a crearsi occasioni per un nuovo vantaggio, l’imprecisione però la fa da padrona ed il match termina in pareggio.