Antonella Cantalupo dà vita a un incontro tra artisti all’insegna del colore

Protagonisti assoluti dell’evento saranno quattordici artisti diversi per età, provenienza, formazione culturale e artistica, ma disponibili a mettersi in gioco nell’ambito della mostra di arte in movimento dal titolo  “Incontro poliedrico tra talenti ed essenze…”. L’appuntamento per il vernissage è fissato alle 18 di sabato 25 novembre presso Ferrovia Creative in via Due Ponti 25

0
2682

Ha inseguito il colore in tutte le sue forme e in questa continua ricerca ha avuto modo di incontrare altre persone con le mani nel colore da una vita ed è con loro che Antonella Cantalupo ha dato vita a Incontro poliedrico tra talenti ed essenze… una due giorni che si preannuncia come un evento unico a Carpi nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 novembre. L’appuntamento per il vernissage è fissato alle 18 di sabato presso Ferrovie Creative in via Due Ponti 25 con autorità locali, aperitivo e performance musicale a conferma del fatto che le diverse espressioni artistiche dalla pittura alla scultura, dal teatro alla musica comunicheranno tra loro durante i due giorni.

Protagonisti assoluti dell’evento saranno quattordici artisti diversi per età, provenienza, formazione culturale e artistica, ma disponibili a mettersi in gioco nell’ambito della mostra di arte in movimento dal titolo  “Incontro poliedrico tra talenti ed essenze…”.

Antonella Cantalupo, curatrice dell’evento, in questo suo progetto ha coinvolto l’artista sassolese Gino Fontana famoso per i suoi tipici paesaggi emiliani tra semplicità e poesia, l’acquerellista carpigiana Lorena Ghizzoni che attraverso veli d’acqua e pigmento è capace di dar forma, spessore e volume alle cose che dipinge, il carpigiano Massimo Brani con il suo particolare uso del colore; l’artista visionario di Canossa Mauro Burani che dipinge  dipinge oggetti e stoffe e mobili recuperati;  Stefano Tugnoli, la stilista Maurizia Ceresa, Matteo Destro e Alay Arcelus Macazaga in scena con l’aiuto di una maschera nello spettacolo teatrale Gernika, una pièce intensa che partendo dal celebre quadro di Picasso, vuol portare l’attenzione sul tema della memoria e sul dolore che le guerre arrecano agli esseri umani con l’accompagnamento musicale della clarinettista Selene Framarin, il giovane street artist Christian Rebecchi, Vonn Washington bassista e cantante, veterano della scena black americana, l’imprenditrice  Milva Veroni, e l’ artista carpigiana Daniela Buldrini e Antonella Cantalupo.

E’ una commistione di arti e artisti che si fondono tra loro per dare vita a una due giorni all’insegna del colore che, per Antonella Cantalupo, consulente di Aura Soma, “custodisce i segreti per raggiungere l’equilibrio fisico e mentale, emozionale ed energetico. Da quest’ Incontro poliedrico tra talenti ed essenze… scaturirà la luce. Vi aspettiamo e partecipate numerosi” conclude Antonella.

Sara Gelli