Una serata di musica e comicità targata Gino Vantuno e i veicoli volanti

Venerdì 13 ottobre, alle 21,30, presso la polisportiva formiginese in via Caduti di Superga, 2 a Formigine andranno in scena Andrea Solieri, Max Lancillotti, Odoardo Semellini e Luca Pasquali, alcuni musicisti del gruppo carpigiano rock “demenziale” degli anni Novanta/Duemila Gino Vantuno e i veicoli volanti

0
693

Sarà una serata di musica e comicità targata Carpi quella in programma venerdì 13 ottobre, alle 21,30, all’interno della Polisportiva formiginese in via Caduti di Superga, 2.

A salire sul palco saranno infatti i musicisti carpigiani Andrea Solieri, Max Lancillotti, Odoardo Semellini e Luca Pasquali al sax, ovvero parte dei Gino Vantuno e i veicoli volanti, il gruppo rock demenziale che ha fatto ballare e ridere a cavallo tra gli anni Novanta e Duemila.

Il tema della serata sarà l’amore, il sentimento che tutti fa gioire e disperare, letto in chiave ironica, quasi demenziale. Al pubblico verrà chiesto di partecipare con spunti, aneddoti, riflessioni sul tema, diventando così parte integrante della performance. 

Due voci comiche e due musicisti (chitarra e fiati) provenienti da comuni esperienze di rock e cabaret si riuniscono sotto i nomi d’arte di Stramby, Brill, Bas e Stuf per regalare al pubblico un paio d’ore di divertimento in allegra compagnia. 

“È uno spettacolo sostanzialmente acustico – spiegano i protagonisti – che fa un po’ il verso alla canzone-cabaret in stile Cochi e Renato. La particolarità è che portandolo in questo momento storico lo abbiamo reso interattivo, ossia il pubblico dovrà essere parte integrante. La scaletta è composta da canzoni di Jannacci, Checco Zalone, Skiantos. Faremo il verso a Proietti e porteremo anche qualcosa in dialetto, sempre sul tema dell’amore”.

Chiara Sorrentino