Strade e marciapiedi, 180mila euro per la manutenzione straordinaria

I lavori elimineranno barriere architettoniche dove i passaggi pedonali approdano sui marciapiedi; il Comune ha colto l’occasione per intervenire anche su alcune aree pavimentate di piazzale Ramazzini, che necessitano di ripristino, per l’incolumità dei pedoni e fruitori in un progetto il cui fine è migliorare l’accessibilità stradale e la relativa sicurezza, per pedoni con o senza ridotta capacità motorie o sensoriali. Affidamento dei lavori entro la fine di luglio.

0
668
Piazzale Ramazzini - Ph Fabrizio Bizzarri

Manutenzione straordinaria di strade comunali e marciapiedi per 180mila euro (80mila dal Ministero dell’Interno): dieci interventi puntuali, per i quali la Giunta ha approvato il progetto esecutivo.

I lavori elimineranno barriere architettoniche dove i passaggi pedonali approdano sui marciapiedi; il Comune ha colto l’occasione per intervenire anche su alcune aree pavimentate di piazzale Ramazzini, che necessitano di ripristino, per l’incolumità dei pedoni e fruitori in un progetto il cui fine è migliorare l’accessibilità stradale e la relativa sicurezza, per pedoni con o senza ridotta capacità motorie o sensoriali. 

Queste le dieci vie interessate dagli interventi: Alghisi incrocio via Cimitero Israelitico; Biondo all’incrocio con Vivaldi; piazzale Ramazzini; Sigonio; Alghisi all’incrocio con Moro; Puglie all’incrocio con Lama di Quartirolo; Lanfranco all’incrocio con Atene; via Londra; Tura all’incrocio con Molinari; Bortolomasi all’incrocio con Remesina Interna. Quanto ai tempi, i lavori dovrebbero essere affidati entro fine luglio, per poter partire dopo le ferie.

Il contributo dello Stato arriva dal decreto del gennaio 2022 “Assegnazione ai comuni di contributi per investimenti finalizzati alla manutenzione straordinaria delle strade comunali, dei marciapiedi e dell’arredo urbano”.