Dormire in una Tipì, ecco l’eco tenda del carpigiano Riccardo Arletti

Nata da un'idea del carpigiano Riccardo Arletti, l’eco-tenda Arya è smontabile realizzata in legno e con un telo brevettato, composto al 50% con scarti di tessuto. Grazie alla collaborazione con l’azienda carpigiana Essent’ial, Tipì offre ai propri viaggiatori gadget sostenibili come lo zaino ecosostenibile e la borraccia in dotazione che aiutano la startup a ricreare un contesto turistico all’insegna della sostenibilità.

0
1741

Secondo il report dell’Osservatorio del Turismo Outdoor, per la prossima stagione estiva 2023 i turisti che decideranno di passare le proprie vacanze all’aria aperta sono 56.6 milioni e le previsioni per questa calda stagione in arrivo sottolineano che con le 56 milioni di presenze previste, l’estate 2023 si posizionerebbe come una delle migliori negli ultimi 10 anni.

Vivere, quindi, una travel experience in perfetta connessione con il paesaggio circostante per poter ritrovare un equilibrio con la natura sembra essere un trend in continua crescita.

E Tipì, la startup glamping carpigiana nata da un’idea dell’under 30 Riccardo Arletti, continua a supportare questo modo di viaggiare, facendo scoprire ai viaggiatori il territorio e supportando le attività e agriturismi locali. Vincitrice del Premio Innovazione Amica dell’Ambiente 2021 di Legambiente per la categoria Ecodesign, del primo premio di startup dell’edizione 2021 del Campus ReStartApp, Tipì ha creato una tenda in legno e tessuto smontabile per aiutare le strutture ricettive ad offrire ai propri ospiti esperienze di viaggio sempre più ricercate e sostenibili.

“Continuiamo a diffondere una filosofia green anche in vacanza –  spiega Riccardo Arletti – per aiutare i viaggiatori a comprendere l’importanza della connessione con il paesaggio circostante e facendogli vivere un’experience unica nel suo genere. Abbiamo infatti deciso di creare una modalità di soggiorno davvero alla portata di tutti, a cui si unisce la voglia di contribuire alla valorizzazione dei territori, delle piccole strutture ricettive e agricole che hanno scelto di adottare il nostro modello di turismo sostenibile per la stagione. Infatti, non sempre le realtà esistenti dispongono dei mezzi o delle capacità per proporre ai propri ospiti una soluzione in grado di soddisfare i bisogni di un pubblico sempre più alla ricerca di autenticità e sostenibilità. Tipì nasce proprio con questo obiettivo: avvicinare i turisti a experience di viaggio sempre più sostenibili ma rimanendo fedeli alle proprie origini e alla tipicità del territorio”.

Dormire in una Tipì è un’esperienza inclusiva e ogni dettaglio è studiato per arricchirla, a cominciare dal design minimal e dall’attenzione per i materiali utilizzati. E per garantire una completa travel experience, Tipì punta tutto sul benessere dei propri ospiti: grazie alla collaborazione con l’azienda carpigiana Essent’ial, Tipì offre ai propri viaggiatori gadget sostenibili come lo zaino ecosostenibile e la borraccia in dotazione che aiutano la startup a ricreare un contesto turistico all’insegna della sostenibilità. “Abbiamo voluto reinterpretare la filosofia del glamping – prosegue Riccardo Arletti, Founder di Tipì – rendendola realmente green e dandogli un concept più minimal. La nuova tenda Arya, ad esempio, è una Tipì più semplice, confortevole e ancora più adatta alle stagioni calde per via del suo sistema di aerazione. Un nuovo modello di tenda semplificata che racchiude tutto il design minimal delle Tipì e che racchiude le due anime del brand: sostenibilità e innovazione”.

Con la nuova stagione estiva 2023, si potrà vivere un’esperienza di glamping sostenibile pernottando in una Tipì nei panorami più belli della penisola: dai colli bolognesi, all’entroterra emiliano, arrivando nel cuore della Toscana o nel pittoresco paesaggio pugliese.

Le località in cui sarà possibile pernottare sono distribuite tra Piemonte, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Marche e Puglia e, per gli amanti della montagna, è arrivata anche la prima Tipì Alpina al Passo del Mortirolo, al confine tra Lombardia e Trentino Alto Adige.

“Per questa nuova stagione estiva, l’obiettivo sarà quello di sviluppare ed esportare questa filosofia in diversi agriturismi su tutto il territorio, continuando a diffondere il nostro concept di vacanza sostenibile e a contatto con la natura. La nostra Tipì Alpina – conclude Riccardo Arletti – è una novità che abbiamo voluto inserire per tutti gli amanti della montagna. Circondati da boschi di larici e abeti sarà possibile trascorrere una notte sotto uno dei cieli più limpidi d’Italia, con una vista che spazia dalle imponenti vette del gruppo dell’Adamello fino al Bernina”.