Lo Zecchino d’Oro per la prima volta dal vivo

Un appuntamento speciale con i bambini de Il Piccolo Coro dell’Antoniano, domenica 21 maggio, alle 16,30 al Teatro Regio di Parma. Uno show imperdibile per far cantare insieme il pubblico di grandi e piccini.

0
729

Lo Zecchino d’Oro con il Piccolo Coro dell’Antoniano, diretto da Sabrina Simoni, mette in scena per la prima volta lo Zecchino d’Oro Show, spettacolo teatrale unico nel suo genere dedicato a tutte le famiglie.  L’appuntamento speciale, che nasce dalla collaborazione tra Antoniano, Stefano Francioni Produzioni e FriendsTV, è il 21 maggio, alle 16,30 al Teatro Regio di Parma: per l’occasione il teatro si riempirà con la musica che ha accompagnato l’infanzia di intere generazioni di bambine e bambini, nonni, nonne e genitori facendo ballare e cantare anche le nuove.  Zecchino d’Oro Show, è un evento speciale che racconta, canta, anima, tutto il mondo colorato dello Zecchino d’Oro. Un’esperienza immersiva per la prima volta nei teatri. Un evento – spiega la Direttrice del coro Sabrina Simoni – che è ancora più speciale da vivere insieme perché sarà in scena proprio nell’anno che festeggia 60 anni di Piccolo Coro dell’Antoniano. Canteremo insieme, condividendo musica, storie, energia, passione ed entusiasmo. Quello che accompagna ogni giorno il coro”.  Una storia sospesa tra sogno e realtà con il Piccolo Coro dell’Antoniano, nei 60 anni dalla sua nascita, in una versione totalmente inedita.  Ci saranno, oltre al Piccolo Coro formato da 65 bambini e bambine tra i 4 e i 12 anni, la band dei Buffycats, i due piccoli attori fratellino e sorellina Gregorio e Sabina e una mascotte d’eccezione: l’asinello Nunù. Il repertorio musicale è quello di Antoniano.  I biglietti sono in vendita tramite il circuito www.ticketone.it e presso Arci Parma (Via Testi, 4 – PR).

I ritornelli indimenticabili, i personaggi più amati, dai 44 gatti al Katalicammello e al Panda con le Ali, rivivono in uno show in cui il pubblico è protagonista quanto il cast in palcoscenico: una full immersion a tutto Zecchino per i bambini di oggi e per chi non ha mai perso di vista il bambino dentro sé. Lo spettacolo interattivo trascinerà il pubblico in un’avventurosa caccia al tesoro per trovare gli zecchini d’oro che il Gatto e la Volpe hanno sottratto a Pinocchio. La missione speciale è recuperarli tutti per trovarsi proiettati, tra suggestioni sonore, giochi di luci ed effetti speciali, in quel mondo di musica e canzoni radicato nell’immaginario del nostro Paese.  I veri protagonisti saranno la voglia di divertirsi e di vivere un momento spensierato condiviso in famiglia.  Il Piccolo Coro rappresenta, da sempre, i valori di Antoniano quali l’accoglienza, la solidarietà, l’uguaglianza, la cura dell’umano e l’attenzione ai più fragili.  La musica, il canto, l’arte e la cultura sono lo strumento e il linguaggio universale attraverso il quale diffonderli. 

“In Antoniano musica e solidarietà sono unite da sempre – afferma Frate Giampaolo Cavalli, direttore de L’Antoniano – Il canto dei bambini e delle bambine del Piccolo Coro è la cifra distintiva di questo legame, il linguaggio universale che tiene insieme mondi apparentemente così distanti. C’è chi ha bisogno di pane, di un piatto di pasta, di una coperta e chi, come i più piccoli che frequentano il nostro centro terapeutico, grazie alla musica riesce a trovare modi inediti per esprimere le sue potenzialità e momenti preziosi di serenità e bellezza. E’ così che lo Zecchino d’Oro è entrato nelle case facendo cantare famiglie intere, regalando gioia. Lo spettacolo a quasi settant’anni dalla nascita di Antoniano vuole rinnovare questa lunga storia di cura e magia. Perché questa terra non smette di averne bisogno”.