Protocollo con le Fiamme Gialle per vigilare sui fondi PNRR

Il Comune di Carpi è “soggetto attuatore” di diversi progetti finanziati dal PNRR per un totale, ad oggi, di circa 39 milioni di euro.

0
357

La Giunta Bellelli ha in programma un protocollo d’intesa fra il Comune di Carpi e il Comando Provinciale della Guardia di Finanza “per il monitoraggio e il controllo delle misure di sostegno economico, di finanziamento e di investimento previste nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)”: la firma del documento è prevista nei prossimi giorni, alla presenza del Prefetto di Modena, Alessandra Camporota.

All’origine della decisione, il fatto che è reciproco interesse sviluppare una collaborazione fra Comune e Guardia di Finanza per “rafforzare le azioni a tutela della legalità dell’azione amministrativa relativa all’utilizzo di risorse pubbliche e, in particolare, di quelle destinate al PNRR, attraverso la prevenzione e il contrasto di qualsiasi violazione, nel quadro delle rispettive competenze, disciplinando modalità di coordinamento e cooperazione idonee a sostenere, nel rispetto dei rispettivi compiti istituzionali, la legalità economica e finanziaria nell’ambito del territorio di competenza”.

Il Comune di Carpi è “soggetto attuatore” di diversi progetti finanziati dal PNRR per un totale, ad oggi, di circa 39 milioni di euro.

Spiega Mariella Lugli, Assessore al Bilancio: «Le risorse ottenute sono una enorme possibilità, destinate ad opere pubbliche che porteranno cambiamenti in città.

Con questo protocollo aggiungeremo un ulteriore tassello al nostro sistema per coordinare le attività di gestione e controllo degli interventi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, rafforzando nelle  nostre azioni il tema della legalità ».