Rientra in Italia dopo l’espulsione e finisce in manette a Carpi

L’uomo è stato fermato per un controllo su strada in via Lenin

0
1363

La Polizia di Stato di Carpi ha tratto in arresto un cittadino straniero di 36 anni per aver violato il divieto di reingresso in Italia dopo l’espulsione.

L’uomo, fermato la notte del 22 febbraio per un controllo su strada in via Lenin dalla Squadra Volante del Commissariato, è stato accompagnato presso gli Uffici di via Carlo Marx, per accertamenti più approfonditi sulla sua identità.

Dai rilievi fotodattiloscopici a cura della Polizia Scientifica è emerso che il 36enne, gravato da decreto di espulsione, emesso dal Prefetto di Firenze nel 2022, ha fatto reingresso in Italia prima del termine dei tre anni.