Sicurezza e monopattini: approvata all’unanimità la mozione di Fratelli d’Italia

“Troppo spesso in centro storico, in particolare sotto i portici – spiega la consigliera di Fratelli d’Italia Federica Boccaletti - si riscontrano comportamenti scorretti soprattutto da parte di chi transita utilizzando il monopattino, in aree in cui ciò è vietato, rischiando di mettere a repentaglio la propria incolumità e quella degli altri cittadini. Riteniamo fondamentale disincentivare tali comportamenti attraverso controlli mirati da parte della Polizia Locale ed esprimiamo ampia soddisfazione per l’esito della votazione del “Consiglio Comunale. 

0
1205

Monopattini, sì o no? Il tema è uno di quelli caldi e che divide l’opinione pubblica soprattutto per il modo a dir poco disinvolto con cui vengono utilizzati. A chiedere una stretta sulla delicata materia è il Gruppo Consiliare Fratelli d’Italia di Carpi che ieri sera, giovedì 26 gennaio, ha presentato una mozione in Consiglio Comunale, affinché l’Amministrazione Comunale promuova una campagna di sicurezza mirata a chi utilizza i monopattini per disincentivare comportamenti pericolosi per se stessi e gli altri, in particolare i pedoni, e ribadire l’importanza del rispetto del codice della strada anche attraverso controlli mirati e stringenti. Fratelli d’Italia, ha spiegato la consigliera Federica Boccaletti, chiede alla Giunta di “avviare attraverso l’impiego della Polizia Locale, delle verifiche soprattutto in alcune aree critiche”, a partire dai “portici del centro di Carpi, essendo il loro utilizzo, e anche la loro sosta, vietata sui marciapiedi in quanto possono rappresentare un serio pericolo”.

La mozione – emendata dal Gruppo Pd – Carpi 2.0 che ha chiesto di “sostituire il verbo avviare con intensificare poiché meglio rappresenta le azioni già messe in atto dalla pubblica amministrazione attraverso numerose campagne educative mirate”, ha spiegato la consigliera Stefania Campioli – è stata poi approvata all’unanimità. “Troppo spesso in centro storico di Carpi, in particolare sotto i portici – sostiene Boccaletti, prima firmataria della mozione – si riscontrano comportamenti scorretti soprattutto da parte di chi transita utilizzando il monopattino, in aree in cui ciò è vietato, rischiando di mettere a repentaglio la propria incolumità e soprattutto quella degli altri cittadini che, ad esempio, uscendo da un negozio o passeggiando potrebbero essere sorpresi o peggio urtati da un monopattino. Riteniamo fondamentale disincentivare tali comportamenti attraverso controlli mirati da parte della Polizia Locale ed esprimiamo ampia soddisfazione per l’esito della votazione”. 

Un’attenzione che deve estendersi anche ad altre aree come ha poi ribadito il consigliere della Lega, Giulio Bonzanini, dal momento che non “è raro vedere sfrecciare monopattini in strade ad alto scorrimento di traffico come la Tangenziale Losi”. 

Il consigliere 5 Stelle, Eros Gaddi ha invece invitato la Polizia Locale a rafforzare la propria presenza vicino alle scuole, nei momenti di ingresso e uscita per sanzionare “quei genitori disgraziati che parcheggiano sulle strisce, in doppia fila o di traverso… il mio è un grido d’allarme alla Polizia Locale affinché faccia più controlli prima che accada qualcosa di grave. Credo che ciascuno di noi debba usare buonsenso a prescindere dal mezzo di locomozione che utilizza. Tanti si sentono re quando sono alla guida di qualsiasi veicolo, non è così”.

J.B.