Online il nuovo sito della Fondazione Fossoli: tante novità per raccontare meglio i luoghi carichi di storia

Un sito più interattivo e più ricco di informazioni per gli utenti, siano questi cittadini, studenti, insegnanti o storici.

0
389

È online il nuovo sito della Fondazione Fossoli, ricco di novità e improntato a una maggiore interattività per gli utenti. Se l’indirizzo internet è naturalmente lo stesso () è nuova la veste grafica, concepita per mettere in risalto la complessità della Fondazione, che gestisce quattro luoghi, posti in evidenza sin dalla home page: il Campo di Fossoli, il Museo Monumento al Deportato, l’ex Sinagoga e il Centro studi.

I singoli luoghi sono arricchiti con informazioni, timeline, e in generale conferiscono agli utenti una maggiore possibilità di conoscerne la storia attraverso il sito, nonché, per gli operatori e gli insegnanti, di cogliere le proposte didattiche che ognuno di essi può sviluppare. È inoltre presente una parte relativa agli strumenti materiali che la Fondazione mette a disposizione, dai video delle numerose conferenze alle bibliografie per approfondire i vari argomenti e periodi storici che interessano gli ambiti di intervento, divulgazione e ricerca della Fondazione.  Non meno importante, è stata inserita una nuova modalità di prenotazione delle visite guidate ai luoghi, che potrà essere effettuata direttamente dal sito, svincolando così gli utenti dagli orari di ufficio dello staff della Fondazione.

C’è poi la possibilità di iscriversi alla newsletter, restare aggiornati sul calendario degli eventi in programma (prenotandosi direttamente anche in questo caso). È in corso di implementazione anche una parte relativa a biblioteca e all’archivio, perché ne sia conosciuto il contenuto e messo direttamente a disposizione degli utenti.