Ci ha lasciato Alfonso Garuti, studioso e direttore dei Musei di Carpi

Le sue ricerche sono state un prezioso contributo alla ricostruzione del patrimonio storico e artistico carpigiano.

0
2332

Alfonso Garuti ci ha lasciato: storico dell’arte e studioso di storia locale, Garuti è stato direttore dei Musei di Carpi fino al pensionamento nel 1997 dopodiché si è dedicato al Museo diocesano per dieci anni. Le sue ricerche contenute in decine di volumi sono state un prezioso contributo alla ricostruzione del patrimonio storico e artistico carpigiano. Aveva 83 anni.

Al marzo del 2019 risale la donazione prestigiosa e di grande valore storico-documentario di più di 3.000 volumi che coprono un arco temporale dal XVII al XX secolo, con anche una ventina di esemplari di ‘cinquecentine’. Molti testi sono di carattere locale e hanno completato la sezione di storia locale della Biblioteca comunale mettendo a disposizione di studiosi e ricercatori materiale raro, composto spesso di esemplari unici. Unitamente ai libri è stata donata alla Biblioteca una libreria in stile Luigi Filippo, datata metà ‘800, e acquistata da Mario Garuti, padre di Alfonso, con parte dei libri oggetto della donazione.