La figura di Santa Chiara secondo la regista Susanna Nicchiarelli

Il film Chiara verrà proiettato venerdì 16 dicembre, alle 21, al Cinema Eden.

0
261

Venerdì 16 dicembre, alle 21, al Cinema Eden, verrà proiettato il film Chiara di Susanna Nicchiarelli. Al termine della proiezione è previsto lo spazio dal titolo Posso dire una cosa? come momento libero di incontro e di confronto fra gli spettatori. L’iniziativa è promossa dalla Diocesi di Carpi insieme al Cinema Eden.

Nel secondo anno di cammino sinodale della Chiesa italiana, all’insegna della riflessione e dell’operatività secondo i cosiddetti tre cantieri di Betania (casa, villaggio, strada) indicati dalla CEI, le diocesi di Modena-Nonantola e di Carpi hanno scelto di aggiungere un quarto cantiere, dedicato ai linguaggi. Affrontare questo ambito significa anche confrontarsi con le varie modalità comunicative con cui la cultura odierna cerca di esprimere la propria ricerca di senso e di valori e si confronta con i testimoni della fede.

In tale prospettiva si inserisce la proiezione del film Chiara, opera con cui la regista romana Susanna Nicchiarelli, non credente, si è accostata alla figura di Santa Chiara a seguito di un viaggio ad Assisi e soffermandosi poi, durante il lockdown, sugli scritti della storica Chiara Frugoni. La pellicola narra così la vicenda di una ragazza straordinaria vissuta all’inizio del XIII secolo, che ha segnato – e rinnovato – insieme a San Francesco il cammino della Chiesa. 

Nel 1211, dunque, a soli 18 anni, Chiara (Margherita Mazzucco) abbandona la casa paterna per seguire le orme di Francesco (Andrea Carpenzano). Nonostante i tentativi intimidatori dei familiari, non cambia idea, al contrario, diventa di ispirazione per altre ragazze e donne, che si uniscono al suo cammino di povertà.

“La forza di Chiara sta per me nella sua radicalità – così ha dichiarato Susanna Nicchiarelli – una radicalità che è sempre attuale e che ci interroga in qualsiasi epoca. È la storia di una diciottenne che, per quanto in un contesto davvero distante dal nostro, abbandona la casa paterna, la ricchezza, la sicurezza, per combattere per un sogno di libertà: la mia speranza è che il film trasmetta a tutti l’energia di questa battaglia”.

Il film sarà proiettato al Cinema Eden anche lunedì 19, martedì 20, e mercoledì 21 dicembre, alle 19. 

Info: cinemaedencarpi.it