Semaforo verde del Governo su Cispadana e bretella Campogalliano-Sassuolo

È sempre più vicino il via libera al progetto definitivo per la realizzazione della Cispadana e della bretella Campogalliano-Sassuolo. Via libera del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, alla proposta di project financing di Autostrada del Brennero Spa e ai circa 7,2 miliardi di investimento necessari per procedere con le opere che interessano l’A22.

0
775

È sempre più vicino il via libera al progetto definitivo per la realizzazione della Cispadana e della bretella Campogalliano-Sassuolo, due arterie fondamentali per la viabilità dell’Emilia-Romagna. È infatti arrivato il semaforo verde del Mit, ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, alla proposta di project financing di Autostrada del Brennero Spa e ai circa 7,2 miliardi di investimento necessari per procedere con le opere che interessano l’A22.

“Un risultato importante per un’opera pubblica che sarà realizzata attraverso investimenti della Società e dei territori con la massima attenzione alla sostenibilità e ai ‘servizi green’, come le stazioni di ricarica per l’elettrico e l’idrogeno”, affermano il presidente Stefano Bonaccini e l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità Andrea Corsini.

Con il parere favorevole espresso ieri dal Mit, il Governo potrà ora procedere con l’avviso pubblico entro la fine del 2023 per arrivare alla definitiva assegnazione dei lavori. “Come sempre faremo la nostra parte per mettere a terra due opere strategiche di collegamento nord-sud del Paese e di supporto per lo sviluppo di filiere produttive fondamentali, quali quella ceramica. Un’ulteriore conferma – concludono Bonaccini e Corsini – che quando si lavora insieme senza pregiudizi e per il bene della collettività le soluzioni di trovano”.