Nutrileya si trasferisce in via Copernico: “ora l’obiettivo e rafforzare la nostra presenza all’estero”

Nutrileya, l’innovativa impresa carpigiana nel settore della fitoterapia e della nutraceutica, fondata nel 2014 dai tre imprenditori Matteo Reda, Giacomo Fulgeri e Claudio Venditto, continua a crescere e, giovedì 1° dicembre, ha ufficialmente inaugurato la sua nuova sede in via Copernico 2, alla presenza di amici, autorità, fornitori, collaboratori, finanziatori e vari imprenditori del territorio.

0
2334
Matteo Reda, Claudio Venditto e Giacomo Fulgeri

Nutrileya, l’innovativa impresa carpigiana nel settore della fitoterapia e della nutraceutica, fondata nel 2014 dai tre imprenditori Matteo Reda, Giacomo Fulgeri Claudio Venditto,  continua a crescere e, giovedì 1° dicembre, ha ufficialmente inaugurato la sua nuova sede in via Copernico 2, alla presenza di amici, autorità, fornitori, collaboratori, finanziatori e vari imprenditori del territorio. “Questo trasferimento – spiega il farmacista Matteo Reda – rappresenta un importante passo avanti per noi. Siamo cresciuti, anche grazie all’ingresso nella nostra società di Crosar, fondo nel quale sono presenti finanziatori e imprenditori del territorio, e questo ci riempie di gioia e di orgoglio: diamo lavoro a venti persone, abbiamo oltre 30 agenti sul territorio e sono numerose le aziende che operano nel carpigiano che collaborano con noi. Oggi è un momento di festa, un modo per dire grazie a tutti coloro che hanno creduto in noi e ci hanno affiancati in questa impresa. Siamo una grande squadra ed è la nostra forza”. 

La nuova sede, prosegue Reda, “ci permette di avere a disposizione più spazio e locali accoglienti per dare il benvenuto ai nostri clienti. Abbiamo optato per questo capannone anche per la sua efficienza e la sua impronta decisamente green: dotato di pannelli fotovoltaici e con un impianto di riscaldamento e raffreddamento basato esclusivamente sull’impiego di pompe di calore, ci consente di essere quasi autonomi dal punto di vista energetico. Un modo per contenere i costi e per impattare il meno possibile sull’ambiente”. La mission di Nutrileya è quella di rilanciare la fitoterapia quale strumento efficace e serio per curare in modo naturale, piccole patologie e disordini organici, bypassando i medicinali di sintesi convenzionali. “Il nostro è un approccio serio e le formulazioni che abbiamo creato si basano su un profondo studio delle piante medicinali e dei loro derivati”, spiega Reda. Dalle pomate per uso topico a base di estratti vegetali e completamente prive di petrolati e allergeni ai dispositivi medici, dagli integratori alimentari alla cosmesi naturale, sicura e all’avanguardia, priva di sostanze allergizzanti e siliconi: “ci muoviamo in vari settori, respiratorio, gastrointestinale, topico e sistema nervoso centrale”, aggiunge Reda creatore, insieme a Giacomo Fulgeri, delle formule dei vari prodotti, realizzati poi all’interno di aziende specializzate di comprovata qualità ed esperienza. Prodotti che vengono poi commercializzati in Italia e all’estero grazie a una vincente strategia di marketing. “Siamo già presenti in vari paesi – conclude Matteo Reda – ma stiamo facendo un forte lavoro sul versante dell’export per espandere e rafforzare la nostra presenza all’estero, grazie al lavoro della nostra responsabile Valentina Malavasi e anche grazie al supporto di Confindustria, associazione di categoria nella quale siamo da poco confluiti”.

Il settore della nutraceutica, così come quello della farmaceutica, è tra i più attrattivi del nostro Paese e continua a segnare una crescita significativa. A Carpi il segmento è presente e contribuisce a creare ricchezza e lavoro. Avanti tutta!

Jessica Bianchi